Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2015

Steve Vai & Florianópolis Orchestra - Rock in Rio Brazil 2015

Lo so che ci sto scassando l'anima con questo Rock in Rio, ma questa esibizione mi é piaciuta talmente tanto che la devo postare. Uno Steve Vai sempre piú in versione Jim Carrey e accompagnato da un'orchestra che presumo sia greca.
Enjoy the show!

Faith no more at Rock in Rio 2015 (Video HD)

Volete guardare lo show completo dal Rock in Rio di quei folli dei Faith no more?
Eccolo qui sotto, Enjoy!

Videorecensione: Annihilator - Suicide society (2015)

Qualche parola sull'ultima creatura di Jeff Acque, che sforna dischi come se fossero pizze. Vabbè, buona visione. (Mamma mia, che brutta faccia che ho nell'anteprima)

Somiglianze: Uriah Heep VS Iron Maiden

Stavolta non dico niente, faccio "parlare" i diretti interessati, che non hanno nascosto il loro disappunto.
(Adoro gli Iron Maiden, ma gli Uriah Heep hanno ragione)




Videorecensione: Chris Cornell - Higher Truth (2015)

Qualche parola sull'ultimo di Chris Cornell, Higher truth.

Metallica at Rock in Rio 2015 Brazil (Full Show HD)

Volete vedere lo Show che i Metallica hanno proposto al famoso Rock in Rio, esattamente 2 giorni fa? Eccolo, qui sotto. La scaletta non la scrivo per non rovinarvi la sorpresa, nel caso vogliate guardarlo.

Recensione: Metal allegiance - Metal allegiance (2015)

Eccoci di fronte ad un nuovo superprogetto.
Si, c'é anche Mike Portnoy e suona in praticamente tutte le canzoni. L'ho detto subito cosí posso andare avanti tranquillo. Assieme a lui gli altri nomi "fissi della band" sono David Ellefson (Megadeth) al basso e Alex Skolnick (Testament) alle chitarre, oltre a Mark Menghi che é il mastermind dell'operazione. A parte i nomi citati sopra, un sacco di altre star: Rex Brown e Phil Anselmo (Pantera), Ripper Owens (Judas Priest), Randall Blythe (Lamb of god) e una lunga serie di altri nomi. Li troverete nel dettaglio di ogni brano, sennó non ne usciamo piú. Cominciamo!

Recensione: Operation:mindcrime - The Key (2015)

Dopo sputi, litigate, tribunali e dopo aver lasciato il nome "Queensryche" ai suoi cari ex amici di sventura, ecco che Geoff Tate si presenta con il suo progetto ufficiale, che prende il nome di un capolavoro del passato, Operation:mindcrime.
Personalmente quando sento nomi cosí "altisonanti" mi viene sempre un brivido lungo la schiena. Non é meglio lasciarli dove stanno? Comunque, siamo qui per giudicare la musica, non i nomi o i titoli. Prima peró é doveroso citare gli altri musicisti. John Moyer (Disturbed), Simon Wright (AC/DC, Dio), Brian Tichy (Whitesnake), Randy Gane (Myth), Scott Moughton e Kelly Gray che aveva giá suonato con lui nella band madre. Apparizioni anche per David Ellefson, Mark Daily and Scott Mercado. Vi state annoiando, vero? Lo so. Partiamo con la recensione.

Recensione: Stereophonics - Keep the village alive (2015)

Conobbi (meglio) gli Stereophonics abbastanza tardi, nel 2010 in un festival in quel di Venezia. Rimasi colpito dal loro approccio e dalla loro semplicità: questi tipi vogliono solamente fare musica, pochi fronzoli e atteggiamento sempre positivo. Vediamo cosa ci hanno riservato con questo Keep the village alive.

Recensione: AA.VV. - “Nylon Feet Re-Compilation” (2015)

Recensione a cura di  "Stick" 

Nel recensire le compilation, c'è sempre la paura di incappare in un lavoro squilibrato da un punto di vista dello spessore tecnico delle bands, e della qualità di registrazione. L'Inglese Ghostrecord sembra aver pensato anche a questi dettagli che non sono mai da sottovalutare. Con queste bands con voce femminile si trovano vari generi musicali disposti all'interno del progetto chiamato "Nylon Feet Re-Compilaton" , in maniera da rendere l'ascolto omogeneo.

I 5 momenti di... Iron Maiden - The book of souls (2015)

Potevano mancare i 5 momenti dell'ultimo Maiden? No, infatti eccoli!
(Nel caso vi foste persi la recensione completa, cliccate qui)

Flying Colors, nuovo live in arrivo!

Un altro live dei Flying colors? Il secondo dopo due album da studio, non saranno un po' troppi? Forse, ma questo pare abbia qualcosa di diverso. Oltre la qualitá pazzesca dei musicisti e delle canzoni, pare che ci siano, infatti, diverse sperimentazioni a livello di audio, pensato per tutti i tipi di impianti e in formati non compressi. Se volete vedere/ascoltare/saperne di piú, cliccate play sul video sotto. Il live arriverá a novembre e si chiamerá “Second Flight: Live At The Z7″

Recensione: Stratovarius - Eternal (2015)

Ho recentemente messo in discussione il mio amore per il power metal. "Dai, sono troppo vecchio per ascoltare ste cagate..." Non appena mi ero convinto di ció, prima gli Edguy poi gli Helloween hanno sfornato due dischi che mi sono piaciuti un sacco e che ho ascoltato a manetta per settimane. Vai a vedere che non sono cambiato io, ma sono solamente gli album nuovi che non mi piacciono. E' la volta dell'esame Stratovarius, uno dei pochi gruppi power, oltre a quelli sopra citati, che ho sempre seguito. Con poca attenzione dopo il (per me) fatale abbandono di Tolkki. Rieccoli nel 2015 con questo Eternal, successore di dischi (gli ultimi 2) di cui non ricordo neanche un brano, se devo essere sincero.

Bryan Adams - Brand New Day (Official Video)

In attesa del 16 ottobre (data di uscita del nuovo disco Get up), gustiamoci il nuovo frizzante (!) video di Bryan Adams, Brand new day. Atmosfere (e accordi) che ricordano Summer of 69 e suoni rock n' roll americani. Semplice ma efficace. Enjoy.

Recensione: Aerosmith - Rocks Donington 2014 Live (2015)

Gli ormai vecchietti (esclusivamente dal punto di vista anagrafico) Aerosmith ritornano con questo live registrato al Download Festival in quel di Donington Park l'anno passato, con una scaletta molto, ma molto interessante. Pochissimi pezzi nuovi e un sacco di gemme direttamente dagli anni 70-80, con qualche ottimo ripescaggio dei 90 e dei 2000. Una scaletta quasi perfetta, a parere di chi scrive.

Somiglianze: Zucchero VS Stealers Wheel

Beh, qui parliamo di un fuoriclasse delle somiglianze. Oggi ho preso la prima che mi passava per la testa, ma potrei scrivere molte altre puntate sul nostra caro Sugar Fornaciari.
La canzone "originale" in questione é Stuck in the middle with you degli Stealers Wheel (divenuta famosissima dopo la scena di tortura de "Le iene" di Quentin Tarantino"), canzone che mi piace moltissimo, tra e altre cose.
Anche qui, appena ascoltato quel refrain (che poi diventa chiarissimo al minuto 0.40)... ho pensato:  no, dai, non é possibile. E' una cover, no? NO, purtroppo.

Ci vuole qualche cooooosaaaaa. Provatela a cantare sulla canzone originale.



La canzone brutta del giorno: Red Hot Chili Peppers - Cabron

Era da tanto, troppo, che non pescavo una canzone brutta.
Ecco, oggi mi é venuta in mente questa Cabron, capolavorone dei Red hot chili peppers. Nel video Youtube caricato sotto, il commento caricato dall'utente é il seguente: "una delle loro canzoni piú sottovalutate". Io sono nettamente con chi la sottovaluta. Dico, io, a parte l'idea carina del titolo, come cacchio si fa a fare una canzone del genere? Sembra una canzone che componi in spiaggia con gli amici durante un faló delirante. Suonata ovviamente con la maestria di Flea e soci, ma la canzone quella é... A questo punto potrei diversi brani da dare ai RHCP. Ora provo a scrivergli.
In attesa che mi contattino, beccatevi questa Cabron.

Recensione: Iron Maiden - The book of souls (2015)

Ci sono poche cose, in musica, che mi mettono ansia come l'uscita del nuovo album degli Iron Maiden.
Fu così da ragazzino fa per The X factor nel 1995 (quando spesi una fortuna comprando qualsiasi giornale che minimamente accennasse all'argomento), così faccio oggi, decisamente piú cresciuto, per questo nuovo, attesissimo, sedicesimo album in studio della vergine di ferro, The book of souls. Oggi non compro quasi più giornali (c'è internet, purtroppo o per fortuna), ma l'ansia è quasi la stessa, nonostante le poche aspettative a causa delle ultime composizioni, soprattutto quelle dell'ultimo, pessimo, The final frontier. Ansia generale accresciuta anche dai 5 anni di attesa dall'ultima fatica (!) e soprattutto dal fatto che è il primo doppio CD in carriera, cosa mi spiazza perchè non so ancor di più cosa aspettarmi. Bene, bando alle ciance adesso, le risposte le ho trovate e sono scritte qui sotto. Se volete conoscerle, continuate a leggere!

Lemmy interrompe un altro concerto

Niente da fare, ancora problemi per Lemmy, che abbandona il concerto di San Antonio dei Motorhead durante la performance di Metropolis "I can't do it". Poi rientra sul palco e si scusa per l'accaduto. Ecco un video amatoriale di quanto successo. Lemmy, riprenditi! Anche invertendo le canzoni, chissene!

Aerosmith - Walk This Way (Rocks Donington 2014)

Il 4 settembre (fra 3 giorni, insomma) uscirà  il nuovo DVD live degli Aerosmith chiamato "Aerosmith Rocks Donington", che vede la band di Boston impegnata al festival di Donington (appunto). Lo comprerete? No? Forse? In tutti i casi beccatevi questa anteprima di Walk this way, che fa sempre piacere riascoltare. E' sempre un piacere rivedere anche Tyler e Perry, che potrebbero essere i miei nonni, ma si muovono ancora come 30 anni fa.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...