07/11/12

Recensione: Him- XX Two Decades Of Love Metal (compilation 2012)

Ma che, un'altra raccolta degli Him? Almeno i Black sabbath hanno piú 40 anni di carriera, ma loro? Hanno piú Greatest hist che album, a memoria credo sia il quinto.
Questo "XX Two Decades Of Love Metal" ha di nuovo la cover “Wicked Game” di Ké, (canzone famosissima una quindicina di anni orsono) e nient'altro.
Cover decisamente trascurabile, tra l'altro.
Per il resto, i soliti famosissimi pezzi della band (sí, sempre le solite, Join Me In Death, Your Sweet 666, In Joy And Sorrow,  Right Here In My Arms, la cover di Chris Isaak Wicked game, Buried Alive By Love con l'aggiunta di qualche nuova hit degli ultimissimi album). Se ne sentiva il bisogno? Anche no.


Se non sapete chi siano gli HIM, ne consiglio caldamente l'acquisto, Ville Valo e la sua band sapranno come conquistarvi con i loro testi e con le loro atmosfere romanticone-gotiche. Se invece conoscete la band, e soprattutto, se avete acquistato le discutibili raccolte uscite negli ultimi anni, conservate questi soldi per il camion dei panini o per comprarvi le castagne per strada.

Voto alle canzoni: 7,5
Voto all'operazione commerciale: 2+


Da non perdere: Join Me In Death, Right Here In My Arms, Gone With The Sin

Tracklist :
01. Strange World (Ké cover)
02. Join Me In Death
03. Heartkiller
04. Rip Out The Wings Of A Butterfly
05. The Kiss Of Dawn (radio edit)
06. The Funeral Of Hearts (radio edit)
07. Right Here In My Arms (radio edit)
08. Pretending
09. Buried Alive By Love (radio edit)
10. Gone With The Sin
11. Your Sweet 666
12. The Sacrament (radio edit)
13. Wicked Game (Chris Isaak cover)
14. Killing Loneliness
15. Bleed Well (radio edit)
16. In Joy And Sorrow (radio edit)
17. Poison Girl
18. Scared To Death
19. When Love And Death Embrace (radio edit)
20. Heartache Every Moment

Share: