10/05/13

Primo ascolto: Mini recensione Top of the Pops - Hubcap Music -Ready To Die - Now What? Frequency Unknown

Come da titolo: album giudicati in base ad un primo ascolto. La prima opinione é quella che conta?

ART BRUT – Top of the Pops
Genere: Indie Rock
Uscita: 16 Aprile 2013
Doppio album: il primo disco raccoglie in ordine cronologico il meglio dai quattro precedenti album della band inglese/tedesca, più due tracce nuove di zecca. Il secondo disco invece contiene b-side, cover e live. Gli Art Brut, formatosi nel 2003, sono una delle band più interessanti del panorama indie rock, e i loro due ultimi album, Art Brut vs. Satan (2009) e Brilliant! Tragic! (2011) sono stati prodotti da Frank Black dei Pixies. Consigliato? Sí
Fabio S


SEASICK STEVE – Hubcap Music
Genere: Rock Blues
Uscita: 29 Aprile 2013
Sesto album dell’ormai settantenne blues man americano, capace di tirar fuori uno strumento da qualsiasi cosa gli capiti tra le mani. Questo disco è meno grezzo del solito, le tracce sono piuttosto rifinite e un paio sono fin troppo sdolcinate, non sembrano scritte da uno come lui, con barbone, salopette e mani sporche di grasso. Le collaborazioni sono di lusso: tra tutti spiccano John Paul Jones (diverse tracce e diversi strumenti) e Jack White (chitarra in “The Wai I Do”). Album discreto, poco graffiante e poco ispirato. Consigliato? Ní
Fabio S.


Iggy & The Stooges – Ready To Die
Genere: Garage Rock
Uscita: 30 Aprile

Qualche buona idea ma tanta mediocrità per il quinto album di questa storica band, il secondo dopo la loro reunion del 2003. Fare paragoni con i loro memorabili pezzi di 30 anni fa è inutile, non ci sarebbe storia. Il tempo passa per tutti, anche per il caro vecchio Iggy, che anche se musicalmente ha ormai dato tutto, fa piacere vederlo ancora agitarsi sul palco con il suo pantalone di pelle… ammirevole. Se per curiosità volete dare una chance a questo album fate pure, ma molto probabilmente resterà a prendere polvere sullo scaffale. Consigliato: Ni
Fabio S. 

DEEP PURPLE- Now What?
Uscita: 30 aprile 2013 
I Deep purple?? Ma che, sono quelli di Smoke on the water?? Sí, sono ancora loro e fanno dischi. Nonostante la scomparsa di Jon Lord la band non si tira indietro di fronte ad un altro album. La classe é tanta, anzi tantissima e molti spunti di rock con punte prog sono di una classe assoluta, ma Ian Gillan (per ovvi motivi di anagrafe), non graffia piú e appiattisce il disco con una prestazione vocale sottotono.
Consigliato? Se accettate il fatto che Ian Gillan é praticamente un altro cantante, sí. 
Kevin Johnson

 
 
QUEENSRYCHE- Frequency Unknown
Uscita: 24 aprile 2013 

Un disastro. Non mi riferisco al disco, ma a tutta la situazione. 
Nel caso non lo sapeste, adesso ci sono due Queensryche: una formazione con Geoff Tate e una con tutti gli altri, entrambe si chiamano cosí. Vabbé...
Il disco in questione é quello con Geoff, che pur di fare uscire il disco prima della concorrenza, ha pubblicato un mix approssimativo, per poi farne uscire un altro a distanza di ore. Risultato? Sono entrambi brutti, a mio parere e i fan sono disorientati perché non sanno che mix stanno ascoltando. Inoltre, per attirare dalla sua parte i vecchi fan, ha registrato nuovamente alcuni classici della band con la nuova formazione, con un risultato estremamente discutibile. Tuttavia, alcune canzoni di Frequency unknown sono valide, quantomeno non sono piú cabaret/popmetal come l'ultimo sciagurato disco. Consigliato? Ni
Kevin Johnson