22/09/13

Recensione: Kpanic - Asylum (2013)

I Kpanic, una nuova alternative metal band (con contaminazioni grunge e crossover) ci propone il suo debut, Asylum.
Il progetto musicale nasce nel 2012 da alcuni degli ex componenti di altre band locali (G.P.U.,AUSLANDER, SI.S.M.A.), ed è composto da Simone Migliorati alla batteria, Dave Tavanti al basso, Michele Tassino alla chitarra e Marco Riccio alla voce.
La band ha speso il 2012 essenzialmente per la stesura del primo lavoro in studio, partecipando nel frattempo al RockAge Contest dove si è classificata al primo posto.


L'inizio dell'album ha un ottimo piglio, la title track ha la semplicitá e l'appeal giusto, mentre le linee vocali sono convincenti a tratti anche a causa di alcuni volumi non ottimali (voce principale troppo bassa, cori troppo alti), difettuccio che ritroveremo andando avanti (le strofe di Be yourself, su tutte).
Il cantato é pulito, molto pulito, e al sottoscritto, che non ama per nulla le urla ingiustificate e fini a se stesse, questa cosa piace. Nei momenti di maggior ispirazione sembra quasi di ascoltare Eric Martin dei Mr Big, a volte peró si eccede con vocals morbide (sembra ci sia persino un'ospite femminile nei brani), mentre altre volte si eccede con controvoci e cori, smorzando cosí la potenza del brano e della linea vocale in generale. Qualche secondo di aggressivitá in piú qui e li non guasterebbe (in Beware the dog o in If I would per esempio), mentre in qualche altro brano (The Hunt e Someone else con delle bellissime backing vocals sussurrate e cattive), la potenza e il piglio sono quelli giusti.
La base ritmica é ottima: varia, con un basso spesso in evidenza e "sporco" e una batteria sempre con una buona fantasia e varietá di drumming. La chitarra svolge tendenzialmente il tipico ruolo "crossover", con arpeggi durante le strofe e distorsione pesante nel ritornello con dei suoni sempre azzeccati. Senza macchia, anche quella. Particolare l'ultimo brano dell'album, che si discosta da quanto abbiamo sentito fino a quel momento, Be or not to be (Ma il To iniziale?), una ballata con una chitarra acustica da un suono e dagli accordi molto strani.

Questo Asylum é un buon prodotto di una band giovane e promettente. Limando qualcosa qui e li potremo sentire parlare di loro, in un prossimo futuro.

Top tracks: Asylum - The Hunt

Contatti:
kpanic.bandcamp.com
www.reverbnation.com/kpanicband
https://www.facebook.com/kpanicpage
Share: