07/10/14

Recensione: Bryan Adams - Tracks of my years (2014)


Mi alzo alle 7 e mezza di mattina, apro Spotify (sappiate che ho avuto un sacco di dubbi etici sul suo utilizzo) e vedo il banner "il nuovo album di Bryan Adams", con la copertina sopra.
Siccome non avevo letto nulla a proposito di un nuovo disco e, soprattutto, vedendo questa foto, ho pensato: "ma chi è sto cretino che ha scelto lo stesso nome del cantante canadese"? Sarà un altro Ryan Adams?" Premo play e...Ah, cazzo, Ma é Bryan Adams sul serio! Anche nella foto!

Nuovo album quindi? La verità sta nel mezzo. Non è un nuovo album, ma è un album di cover (più un inedito) di classici d'annata. Certo, essendo passati 6 anni dal suo ultimo album -11- c'é un po' di delusione nel vedere "solamente" un album di cover (dopo innumerevoli live album), ma è evidente che il buon Bryan ha perso la spinta compositiva dei bei tempi. Beh, dopo una trentina d'anni ci può anche stare... L'unica canzone inedita di The track of my years è She knows me, un pezzo che infatti scorre ma che non mi esalta. Per il resto, delle buonissime cover: Bryan è un cantante eccezionale che cura ogni dettaglio e la sua interpretazione é talmente personale che se non conoscete la provenienza della canzone, potreste benissimo pensare che sia sua.

Il disco esce in edizione standard con 11 tracce e deluxe con 16.
Tra le canzoni di spicco ci sono Anytime At All dei Beatles, a famosissima I can't stop loving you di Ray Charles,  Down on the corner dei Creedence Clearwater revival (mmm coverizzare una canzone dei Creedence...), la quasi title track The track of my tears (che avevo conosciuto tanti anni fa grazie alla versione dei Soul Asylum), poi pezzi di Bob Dylan, Chuck Berry e Beach boys, tutti bei pezzi d'annata che é un piacere riascoltare/scoprire.

Nella deluxe c'é un'altra canzone di Bryan, You've been a friend to me (giá edita qualche anno orsono come colonna sonora del film Old Dogs e ripresa tante volte in sede live) e altre belle cover cover come C'mon Everybody e You Shook me.

Sulla qualitá del disco e dell'artista non discuto, sul bisogno di avere questo disco, forse.

Voto: Boh

Tracklist:

Any Time At All – 2:34 (Lennon-McCartney / The Beatles)
She Knows Me – 3:37 (Bryan Adams, Jim Vallance)
I Can't Stop Loving You – 3:39 (Don Gibson / Ray Charles)
Kiss and Say Goodbye – 3:10 (Winfred Lovett / The Manhattans)
Lay Lady Lay – 3:34 (Bob Dylan)
Rock and Roll Music – 2:34 (Chuck Berry)
Down on the Corner – 2:39 (John Fogerty / Creedence Clearwater Revival)
Never My Love – 3:17 (Don Addrisi, Dick Addrisi -)
Sunny – 3:31 (Bobby Hebb)
The Tracks of My Tears – 2:56 (Robinson, Moore, Marv Tarplin)
God Only Knows – 3:30 (Brian Wilson, Tony Asher / The Beach Boys)

Deluxe Edition

You've Been a Friend to Me (Bryan Adams)
Many Rivers to Cross (Jimmy Cliff)
C'mon Everybody (Eddie Cochran, Jerry Capehart)
Help Me Make It Through the Night (Kris Kristofferson)
You Shook Me (Willie Dixon, J.B. Lenoir)