22/06/15

La scheda: Malerba


Breve biografia della band:
I Malerba sono un duo rock formatosi a Bologna nel novembre del 2012 dopo l’uscita dai Fuorizona (storico gruppo dell’underground bolognese) di Eros Gandolfi (chitarrista polistrumentista) il quale pone le basi del progetto ed inizia a registrare inediti con l’obiettivo di arrivare ad autoprodurre un album. Nel dicembre 2012 si unisce Valeriano Bruni (voce) che con i suoi testi introduce nel progetto tematiche attuali, graffianti, ironiche, ma soprattutto mai scontate. Esce così il 24 aprile 2015 dopo più di due anni di lavoro “La deriva dei sogni”, album che fotografa la disillusione della vita ai giorni nostri. Completamente autoprodotto, solo il Mastering è stato affidato al Creative Mastering di Forlì, famoso studio noto per l'esperienza con tanti grandi artisti del panorama musicale italiano.

Genere Musicale:
Alternative Pop/Rock Italiano

Line-up attuale:
Valeriano Bruni: voce
Eros Gandolfi: chitarre elettriche, acustiche, basso, batteria e tastiere
(a breve entreranno nel progetto altri musicisti per poter cominciare a proporre live la nostra musica!)

Album all’attivo:
2015 - La deriva dei sogni

Influenze:
Molto disparate, musica cantautorale italiana, rock alternativo, blues, progressive italiano e straniero degli anni settanta… solo per citare le più importanti

Di cosa parlano i vostri testi:
I testi di Valeriano raccontano il disagio delle illusioni spezzate dalla modernità, la perdita dello stupore nei confronti delle meraviglie, il disagio sociale omologato da una sorta di accettazione della realtà attuale.
L'assimilazione inconscia di un finto benessere, come a fingere di essere felici o cercare ostinatamente di esserlo nella difficile opera di trovare se stessi, in un caos di giudizi e pregiudizi che disperdono e molte volte uccidono il valore più intimo della vita.

Un aneddoto divertente capitato in studio:
Stavamo registrando “Cuore di tenebra” e cercavamo di “trovare” il giusto suono per la voce del nostro Kurz e per il sottofondo da “trasmissione radiofonica intercettata”. Ci guardiamo intorno e vediamo una vecchia radio con l’antenna rotta in un angolo e decidiamo di collegarla (tramite l’uscita delle cuffie) all’entrata della scheda audio. La accendiamo e registriamo un breve loop con il fruscio della radio (dato che senza antenna non riusciva a ricevere nulla se non rumore).
Due tracce di rumore di sottofondo ed una di voce, una bella distorsione ed un delay reverse: voilà Kurz versione home recording!

I vostri dischi preferiti in assoluto:
Valeriano: I wish you were here (Pink Floyd) – Storia di un impiegato (F. De André) – Innuendo (Queen) – On every streets (Dire Straits) – August and everything after (Counting Crows)
Eros: Led Zeppelin IV (Led Zeppelin) – Maudits (Area) – Whatershed (Opeth) – In absentia (Porcupine Tree)

Ditemi un album che pensate di essere gli unici al mondo ad apprezzare:
Valeriano: La fabbrica di plastica di Gianluca Grignani
Eros: Zarathustra del Museo Rosenbach

Un musicista che vorreste incontrare per fare quattro chiacchiere:
Valeriano: Daniele Silvestri
Eros: Jimmy Page

Cosa chiedereste nel backstage se foste il gruppo più importante del pianeta: 
Valeriano: Jessica Alba!
Eros: un tavolo da biliardo!


Link a “La deriva dei sogni”:
Itunes: https://itun.es/it/hw576
Playstore: https://play.google.com/store/music/album?id=B3st5353z6vn4pqzh2xyojxmfjm
Spotify: http://open.spotify.com/artist/4KUEzjmWPS593zlQciS5G5
Deezer: http://www.deezer.com/artist/4827212 

CONTATTI:
Facebook: Malerba – the band
Instagram: malerbatheband
Twitter: malerbatheband
e-mail: malerbatheband@gmail.com

Share: