04/06/15

La scheda: Mom Blaster


Breve descrizione/bio della band:
Siamo di Lanciano (Abruzzo), ci siamo formati nel 2010 . Da quel momento abbiamo suonato in molti posti in giro per l’Italia condividendo palchi anche con artisti affermati come: Mellow Mood, Daniele Silvestri, Sud Sound System, Aprè la Classe, Irene Grandi, Modena City Ramblers e gli spagnoli Canteca de Macao. Nel novembre 2013 Deezer ci premia come miglior band indipendente all’interno di un concorso in partnership con Zimbalam.
Genere musicale:
Electro rock con influenze dub-reggae

Line-up attuale:
Monica Ferrante – voce
Marco Cotellessa – chitarre e synth
Fausto Bomba – basso
Davide Di Virgilio - batteria

Album/EP/Demo all'attivo:

Album “We Can Do It!” pubblicato per Ridens Records nel 2013.
Singolo “Ciò che è giusto” pubblicato per Ridens Records il 14 maggio 2015.

Influenze:
Essendo amanti di svariati generi musicali, nella nostra musica potete trovare di tutto, sicuramente nel primo disco siamo vicini ai The Clash, The Police, Bob Marley, Africa Unite, No Doubt, Lamb, Massive Attack. Nel nuovo disco che uscirà in italiano ci hanno influenzato molto il sound degliAlmamegretta, Subsonica, 99 Posse e Casino Royale.

Di cosa parlano i vostri testi:

Siamo stati sempre sensibili a delle tematiche socio-ambientali e all’amore inteso come termine assoluto che racchiude in se molteplici sfumature. Nel nuovo disco saremo più critici verso questo periodo storico che stiamo vivendo, un periodo dove fa da padrona la prepotenza insita nel sistema marcio della politica, dell’economia, dell’estremismo religioso e così via, ovviamente ci saranno anche canzoni d’amore dato che ci piace molto.

L'esibizione live che ricorderete per molto tempo:
E’ stata una notte bianca qui in Abruzzo, abbiamo suonato alle 5 di mattina con una folla incredibile che non smetteva di ballare con la nostra musica. Eravamo esausti ma felicissimi.

Un aneddoto divertente capitato on stage o in studio:

Un nostro membro della band (non lo sputtaniamo), in viaggio per un live a Torino, con il mal d’auto si è vomitato addosso, non avendo il cambio, si è presentato così agli organizzatori. Vi lasciamo immaginare la scena puzzolente e imbarazzante, ahahaha.

I vostri dischi preferiti in assoluto:
London Calling (The Clash), Led Zeppelin II (Led Zeppelin), Catch a Fire (Bob Marley), Pearl (Janis Joplin), Grace (Jeff Buckley), Ten (Pearl Jam), e anche altri ma è meglio chiudere qui.

Ditemi un album che pensate di essere gli unici al mondo ad apprezzare:

Green Apple Quick Step “Wonderful Virus”

Un musicista che vorreste incontrare per fare quattro chiacchiere:

Paolo Baldini dei Dub Sync

Cosa chiedereste nel backstage se foste la band piú importante del pianeta:

Frutta esotica fresca e docce dato che sudiamo molto.

Per approfondire la conoscenza sui Mom Blaster: www.momblaster.com
Share: