07/11/16

Che succede a Spotify?


Non so se l'argomento é in realtá appropriato per il blog, ma volevo ugualmente condividere con voi il mio pensiero.
Tengo comunque sempre a puntualizzare che non sono un sostenitore della musica in digitale, che uso prevalentemente per comoditá (per scopo recensioni, per esempio) o perché la mia collezione di CD non é purtroppo disponibile, in quanto si trova in Italia. Trovo anche comodissimo lo streaming offline nell'Iphone, dato che mi muovo giornalmente in metropolitana.

Bene, veniamo a noi: ho appena disdetto l'abbonamento premium a Spotify che avevo sottoscritto diversi anni orsono. Motivo? Le nuove uscite.

Ultimamente, infatti, un sacco di nuove uscite vengono pubblicate su Spotify molto tempo dopo l'effettiva pubblicazione. Vabbé, sará una scelta dell'artista/etichetta che avrá deciso di pubblicare il disco online successivamente, dando prioritá al supporto fisico. No, non é cosí. Ho verificato e su altre piattaforme le nuove uscite sono lí esattamente il giorno d'uscita.

E' successo recentemente con l'ultimo dei Bon Jovi (anche se potete tranquillamente fare a meno di ascoltarlo) e l'ultimo di Norah Jones (sí, ascolto anche altro, oltre il rock...). Questi due dischi si trovavano dappertutto (perlomeno nelle piattaforme principali dove ho guardato) tranne che su Spotify. Nel recente passato l'ultimo dei Tremonti é stato messo on line addirittura diverse settimane dopo la sua effettiva pubblicazione. Questi sono solamente i casi dei quali mi sono accorto, chissá quanti altri ce ne sono stati.

Sono cosí passato a Google play, che non vanta sicuramente una grafica accattivamente come quella di Spotify, ma funziona sufficientemente bene e le nuove uscite ci sono tutte. Certo, non vanta neanche tutte le playlist (e chissá quante altre cose) che troviamo nel servizio dell'azienda svedese, ma la qualitá dello streaming é decente (meglio di quella di spotify nel web player, 128k contro 320k) e soprattutto non devo aspettare giorni o settimane per ascoltare un disco che mi interessa. Beh ognuno con le proprie prioritá, per me sono queste.

Avete notato anche voi queste recenti mancanze di Spotify oppure il disco piú recente che avete ascoltato é stato Nevermind dei Nirvana?

Share: