Passa ai contenuti principali

La scheda: Capobranco



BIO
Il Capobranco nasce a Padova nel 2012 e nella primavera seguente arrivano le prime esibizioni dal vivo. Solo apparentemente ruvido e poco accomodante, non dimentica di lasciare in ogni occasione un viscerale ricordo di sé.
Il Capobranco è formato da Alex Boscaro (chitarra e voce), Valerio Nalini (basso e voce) ed Enrico Carugno (batteria), musicisti forti di un’intesa consolidata da anni di esperienze comuni quanto da un lungo percorso attraverso le band più o meno rock della provincia.
Nel 2014 viene pubblicato da Jetglow Recordings il primo album, Capobranco, registrato al Rocket Booster Studio di Ponte S. Nicolò (PD) e prodotto da G.G. Rock. Ben accolto dalla critica e accompagnato dal video della title-track è stato seguito da oltre 40 concerti in club e festival. Il filo conduttore del primo disco è la sarcastica celebrazione dello spirito animale che, da dietro le quinte, contamina la personalità di ciascuno di noi.
Il secondo lavoro in studio è Il grande zoo, un maxi-EP di 6 tracce pubblicato il 20 ottobre 2016, ancora una volta per Jetglow Recordings. Registrato allo Studio2 di Padova, è stato scelto Cristopher Bacco per la produzione, con l’obiettivo di esaltare il groove ritmico e la naturale chimica tra tre musicisti che suonano insieme da oltre un decennio e che caratterizzano e rendono indimenticabili le appassionate performance dal vivo.
Coerente evoluzione dell’album d’esordio, in questo lavoro il Capobranco alza la testa per osservare come i comportamenti umani, così come le relazioni e interazioni tra persone, non siano poi così diversi da quelli che si trovano nel resto del mondo animale: la civiltà in cui viviamo non è altro che un grande zoo.

GENERE
Funk/rock, alternative rock

LINE UP ATTUALE
Alex Boscaro – voce e chitarra
Valerio Nalini – voce e basso
Enrico Carugno - batteria

ALBUM/EP/DEMO ALL'ATTIVO
Capobranco (2014, Jetglow Recordings) – prodotto da GG Rock
Il Grande Zoo (2016, Jetglow Recordings) – prodotto da Cristopher Bacco


INFLUENZE
Ognuno di noi ha le sue influenze musicali e che tu voglia o no queste influenze vengono fuori in quello che fai. Alex è sicuramente l’anima più R’n’R del Capobranco, Valerio è fortemente influenzato dall’Alternative Rock degli anni ’90: Jane’s Addiction, Red Hot Chili Peppers, Pearl Jam ecc. Enrico invece è l’intenditore della band: ascolta di tutto, cercando di essere sempre aperto a nuovi generi e frequentando musicisti più esperti per attingere nuove idee dalla loro cultura musicale. Questo è utilissimo perché ci porta nuove contaminazioni e ci sfida ad essere più originali.

DI COSA PARLANO I TESTI
Delle esperienze di tutti i giorni, nelle loro infinite sfaccettature. Per questo, pur mantenendo in generale un tono piuttosto ironico, gli argomenti trattati sono molto diversi tra di loro. Per esempio ci sono canzoni che parlano di musica (“Il rock è fuori moda”), di un amore finito male (“Miele di vespa”), della società che ci circonda (“Benvenuti nel grande zoo”) o del traffico creato dai trattori agricoli (“Ad un tratto”). Ovviamente cambia la profondità dei temi trattati e alcuni sono più superficiali, altri più intimistici: uno specchio della nostra quotidianità.

ESIBIZIONE LIVE CHE RICORDERETE PER MOLTO TEMPO
Luglio 2015 con i Fratelli Calafuria, una delle nostre band preferite. Si sono sciolti poco dopo, in loro memoria abbiamo inserito una loro cover in scaletta.

UN ANEDDOTO DIVERTENTE CAPITATO ON STAGE O IN STUDIO
Stavamo suonando a un motoraduno di Harley Davidson in Svizzera. A un certo punto il concerto viene interrotto e un prete prende il nostro posto sul palco per fare la tradizionale benedizione delle moto. Un po’ spaesati, perché non ci avevano avvisato, abbiamo assistito alla cerimonia, poi tutti i biker sono montati in sella e sono partiti per la loro scampagnata “benedetta”. Abbiamo poi concluso il concerto praticamente senza pubblico!

I VOSTRI DISCHI PREFERITI IN ASSOLUTO
Alex: Appetite for Destruction (Guns N’ Roses)
Valerio: One Hot Minute (Red Hot Chili Peppers)
Enrico: Rocks (Aerosmith)

CITATEMI UN ALBUM CHE PENSATE DI ESSERE GLI UNICI AL MONDO AD APPREZZARE
Niandra LaDes and Usually Just a T-Shirt di John Frusciante

UN MUSICISTA CHE VORRESTE INCONTRARE PER FARCI QUATTRO CHIACCHIERE
James Brown

COSA CHIEDERESTE NEL VOSTRO BACKSTAGE SE FOSTE LA BAND PIÙ IMPORTANTE DEL PIANETA
Siamo persone semplici: ci accontenteremmo di un cocktail bar servito da un barman acrobatico di bella presenza e di un campo da minigolf a 18 buche, per rilassarci prima dei live.

Pagina Facebook
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

I piú cliccati della settimana

Recensione: Magni animi viri - Heroes Temporis, World edition (2016)

Videorecensione: Foo fighters - Sonic Highways

Top 10: Canzoni rilassanti

Top 10: canzoni tristi