Passa ai contenuti principali

La scheda: Fitzcataldo

-Breve descrizione/bio della band:
Fitzcataldo è un power-trio di Milano, attivo dal 2013; è un progetto che si muove, a partire da un post-rock cantato e melodico, in una moltitudine di sperimentazioni ed influenze, guardando al panorama indipendente contemporaneo.

-Genere musicale:
Il genere che facciamo non è e non è mai stato di facile descrizione, anche se dovrebbe essere di facile ascolto. In tre termini diremmo: Dream-pop // Indie-rock // Post-rock

-Line-up attuale:
La line-up è composta da Lorenzo Galbiati (voce principale e chitarra), Stefano Redaelli (basso e cori) e Claudio Rei (batteria)

-Album/EP/Demo all'attivo:

Fitzcataldo & The Trivettes (2014)
Fitzcataldo (2016)

Tutti i brani si trovano anche su Spotify, Deezer, iTunes, Google Play.
Copie fisiche ordinabili su fitzcataldo.bandcamp.com.


Influenze:
Suuns, Tycho, The XX

-Di cosa parlano i vostri testi:
Le parole stesse sono ispirate dalla musica, prendono vita per immagini. Le sensazioni sono in questo senso il vero tema dei nostri testi. Nel primo disco, alcuni raccontavano immagini o situazioni strane, altri erano di ispirazione amorosa o erotica, spesso molto ironici, altri ancora evocavano immagini oniriche. Nel nuovo EP siamo ripartiti da questi ultimi e sono emersi dei versi molto più sentimentali. Il senso è comunque che le parole lascino spazio all’immaginazione, al sogno ed all’evasione dettate dalla musica.

-L'esibizione live che ricorderete per molto tempo:
Una delle più recenti, a Carbonia (CI) questo novembre 2016. Mentre suonavamo si è creato un legame forte tra noi e il pubblico e, sebbene il posto a prima vista non sembrasse tra i più accoglienti, la serata si è trasformata in qualcosa di speciale, grazie a tutti i ragazzi che ci hanno ospitato e ascoltato.

-Un aneddoto divertente capitato on stage o in studio:
Se si parla di aneddoti, andiamo sul sicuro. Ogni minuto che passiamo in studio di registrazione ha da sempre regalato perle indimenticabili, grazie anche al contributo del nostro tecnico e co-produttore Frank: pensate che abbiamo addirittura realizzato un booklet in tiratura limitatissima con le frasi migliori

-I vostri dischi preferiti in assoluto:
Stefano: James Blake (James Blake) / Obsidian (Baths) / Cross (Justice)
Lorenzo: XX degli XX / Two dancers (Wild Beasts) / Led Zeppelin I / The fire in our throats will beckon the thaw (Pelican) / Dookie dei Green day.
Claudio: tutti i dischi dei Queen e Led Zeppelin. Talking Book di Stevie Wonders, En El Campito degli O’Funk’Illo e By The Way dei Red Hot Chili Peppers.

-Qualcuno di voi mi dica un album che pensa sia l'unico al mondo ad apprezzare:
Stefano: Be Here Now (Oasis)
Lorenzo: Fourth Corner di Trixie Whitley.

-Un musicista che vorreste incontrare per fare quattro chiacchiere:
Stefano: tempo fa avrei detto Pino Daniele, ora mi farei una chiacchierata volentieri con Joe Dart
Lorenzo: Thom Yorke
Claudio: Chad Smith

-Cosa chiedereste nel vostro backstage se foste il gruppo piú importante del pianeta:
Stefano: una vasca da bagno giapponese in pietra
Lorenzo: uno chef e dell'ottimo vino
Claudio: divano, alcoolici, sostanze stupefacenti e un kebab

Contatti
www.fitzcataldo.com
https://www.facebook.com/fitzcataldo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

I piú cliccati della settimana

Recensione: Magni animi viri - Heroes Temporis, World edition (2016)

Recensione: The Night Flight Orchestra – Amber Galactic (2017)

Top 10: canzoni tristi

Top 10: Canzoni rilassanti