16/02/18

La scheda - Devil Within


-Genere: 

Heavy Metal

-Line Up attuale: 
Michele Mangili (basso),
Leonardo Rigamonti (chitarra elettrica e voce),
Nicolas Amboni (chitarra elettrica),
Dylan Stucchi (batteria)



-EP all’attivo: 
“Not Yet” release date: 8 gennaio 2018

-Influenze: 

Metallica, Megadeth, Avenged Sevenfold, Lordi, Rammstein, Iron Maiden.

-Di cosa parlano i testi: 

So Close, canzone ricca di energia, parla delle difficoltà nel raggiungere un obiettivo e trasmette forza di volontà per superare gli ostacoli. Unknown invece della dipendenza dalla tecnologia, che spesso porta a isolarci e allontanarci da amici e famiglia. In Price of Ideologies afrontiamo la problematica dei bambini-soldato, in particolare di uno di questi che vuole ribellarsi al proprio “capo”. Flat Feet tratta invece di un uomo con crisi psicologiche dovute alla mancanza di affetti (in collegamento con Unknown). E infine in Hellcome c'è spazio pure per l'amore (a modo nostro..), quello tra Satana (il principe delle tenebre) e una comune donna mortale.

-Esibizione live che ricorderete per molto tempo: 

L’apertura a Sad - European Metallica Tribute allo Street Bier Fest (circa 1500 persone) e il concerto al prestigioso Druso di Bergamo.

-Un aneddoto divertente capitato on stage o in studio: 
Nel 2014, una volta saliti sul palco alla festa “Palaspirà”, accendendo gli amplificatori, uno di questi è scoppiato. La faccia di Leonardo Rigamonti, quando ha capito che era il suo, non la dimenticherò mai. La prima cosa che fece fu lanciare il cellulare giù dal palco, per poi andare a cercarlo e tentare invano di chiamare amici, parenti e negozi di musica per noleggiare un ampli il prima possibile. In tutto questo noi altri stavamo morendo dal ridere. Grazie al cielo siamo riusciti poi a sostituire l’ampli e suonare, e oggi quando ricordiamo quel giorno una risata ce la facciamo sempre.

-I vostri dischi preferiti in assoluto:

Master Of Puppets, Black Album, Sehnsucht, Liebe Ist Fur Alle Da, Waking The Fallen, Rust In Peace, Fear Of The Dark, Killers, Inhuman Rampage, Reaching Into Infinity, Back In Black, Rock Or Bust.

-Citatemi un album che pensate essere gli unici al mondo ad apprezzare:

Thin Lizzy, Cold Sweat (dall’album Thunder and Lightning)

-Un musicista che vorreste incontrare per farci quattro chiacchiere: 

avendo gusti differenti, i 3 musicisti che ci piacerebbe incontrare sono Till Lindemann (leader dei Rammstein), Angus Young degli AC/DC e Matt Shadows degli Avenged Sevenfold.

-Cosa chiedereste nel backstage se foste la band più importante del pianeta:
Probabilmente, con tutta l’euforia che abbiamo quando dobbiamo suonare: “Quanto manca per iniziare?”


Post Edit: