07/02/18

La scheda - Giuseppe Calini


Bio:
Rocker legnanese di lunga durata inizia la sua carriera discografica nel 1986 con il primo album “Spirito libero”. Il 2017 segna l’uscita di “Verso l’Alabama”, ennesimo album, il 17° per l’esattezza. Frutto delle immancabili collaborazioni di musicisti di altissima qualità quali Simone Sello (Vasco Rossi), Matt Laug (Slash - Guns N' Roses), Leonardo De Bernardini, Johnny Tad e al mix l’immancabile Mike Tacci (Metallica, Cheap Trick, Vasco Rossi).

Genere:
Rock

Line up attuale:

Giuseppe Calini, chitarre, voce e batteria
Simone Sello, chitarre 
Matt Laug, Batteria 
Johnny Tad, piano e basso

Album/EP/demo all'attivo:

1986 Spirito libero
1986 Pensando
1987 Sulla mia strada
1987 Niente riserve
1988 Il lupo non perde il vizio
1988 Indians
1989 E’ solo rock’n’roll (live)
1991 Rock’n’roll da strada
1993 Zep
1996 Il sogno non c’è
1999 Dove vanno a finire le comete
2002 Rock come in un vecchio lp
2006 Rabbia o amore
2009 Un altro giorno perfetto
2011 Una volta rocker per sempre rocker
2014 Avevano ragione loro
2015 Lilla siamo noi (Ep dedicato all’ A.C. Legnano)
2017 Verso l’Alabama

Influenze:
Appena passata, in compenso è rimasta quella dell’hard rock inglese

Di cosa parlano i tuoi testi:

Suonare rock vuol dire saper vivere in una dimensione di divertimento, anche quando la vita picchia e ti piega sulle ginocchia. I testi devono parlare di questo, diretti, divertenti, positivi…. A tutto rock.

Esibizione live che ricorderai per molto tempo:
Ce ne sono tante, le più belle erano quando con i teatri sold out, al botteghino facevano entrare lo stesso gente, poi il controllo bloccava i teatri per qualche giorno. Peccato per le chiusure ma soddisfazioni per i biglietti venduti. Adesso i tempi sono cambiati e i controlli sono seri. Al numero massimo non entra più nessuno. E’ giusto così.

Un aneddoto divertente capitato on stage o in studio:

“Alza quella batteria alzala”… e il fonico muove lo slide in alto. Booom una botta tremenda e il mixer esplode. Non era certo colpa della batteria ma la coincidenza dei tempi è stata perfetta. Fumo e odore di bruciato in tutto lo studio per 2 giorni!

I tuoi dischi preferiti in assoluto:

Whatever you want, Status Quo // Siogo, Blackfoot // Demons and Wizard, Uriah Heep // Strung up, Sweet

Cita un album che pensi essere l’unico al mondo ad apprezzare:
Siogo, stupendo disco di hard rock dei Blackfoot ( band sudista che suonava hard rock inglese!)

Un musicista che vorresti incontrare:
Francis Rossi ( Status Quo )

Cosa chiederesti nel tuo backstage se foste la band più importante del pianeta:
Niente, va tutto bene così. Per suonare rock non occorre altro oltre che averlo nel sangue.

Post Edit: