16/05/18

La scheda: Mauro Pina


-Genere:
pop rock

-Line Up attuale

solista
-Album/EP all’attivo
L'ho scritto io (2017)

-Influenze: 

Beatles, rock melodico

-Di cosa parlano i testi

I miei testi parlano fondamentalmente di sentimenti. Buoni e pessimi, ma sempre di quello che provo

-Esibizione live che ricorderai per molto tempo

Il tributo a Battisti a Molteni dopo la sua scomparsa, la performance ad Abbey Road con una Beatles band per la registrazione di un disco.

-Un aneddoto divertente capitato on stage o in studio

Ce ne sono 1000, sceglierne uno è davvero difficile. Dal punto di vista live ricordo sempre con un sorriso una serata d'agosto in una delle valli nelle mie zone (il Comasco). Noi in camicia e pantaloni corti, saliamo a suonare, ci saranno stati 3 gradi, e ci accorgiamo che il pubblico ha piumini e plaid per le gambe. Stupendo... In studio la registrazione di un pezzo: mai cantato così bene,..senza schiacciare il tasto rec.

-I tuoi dischi preferiti in assoluto.

Tutta la discografia dei Beatles, nessuno escluso, e poi tanta roba tra E. L. O., Kansas, Asia, B.O.C.

-Citami un album che pensi essere l'unico al mondo ad apprezzare
Bella domanda... Unico al mondo direi no, ma apprezzo molto un lavoro ad esempio di Mike Batt dal titolo "Waves".

-Un musicista che vorresti incontrare per farci quattro chiacchiere
Beh, direi Paul McCartney, ma sarei scontato... Allora dico Ringo Starr! Ma solo perché per ovvi motivi non potevo nominare gli altri due eh...

-Cosa chiederesti nel backstage se fossi l'artista più importante del pianeta

Ti sembrerà strano ma penso...niente. Non ho quel tipo di speranze. La cosa più importante per me è uscire on stage e vedere che le persone cantano con te le tue canzoni. E spero nel mio piccolo di poterlo vivere questo.

  Post Edit: