Cerca nel blog

19/07/12

I miei riff preferiti

Ormai mi sono lanciato con le top 10, siete fregati! Ecco quella dei migliori riff.
(Anche per questa classifica, non insultatemi se non siete d'accordo e prendete le posizioni non troppo sul serio, è già difficile scegliere 10 riff tra 50 anni di musica, figuriamoci mettere il tutto in ordine di classifica).

Chiedo scusa preventicamente alle varie Sweet home Alabama, Cemetery gates, Long live rock n' roll, Whole lotta love, Ain't talkin about love, Smells like teen spirit, la Grange, Satisfaction (e decine di altre ancora) e se ho urtato la vostra sensibilitá estromettendole da questa classifica.

10) Oh, pretty woman - Roy Orbison
Questo riff (e questa canzone) hanno 70 anni suonati, lo avreste mai detto? Inoltre mi accompagna (o meglio, mi ossessiona) ogni singola (ma anche rara) volta che accompagno qualsiasi donna a fare shopping e la canzone non se ne va piú dalla mia testa fino all'ultimo negozio.

9) Crazy train - Ozzy Osbourne
Il mitico Randy Rhoads con uno dei piú bei riff di sempre! Purtroppo il secondo riff della canzone non sará bello come il primo e smorza un po' gli entusiasmi, ma col tempo ho capito che il primo era troppo bello per essere eguagliato.

8) Smoke on the water - Deep Purple
Pa pa pa- pa pa papa-papapa papa. Anche il vostro comodino conosce e apprezza questo riff. Se ha una chitarra, anche lui ha provato a suonarlo. Chiedeglielo

7) Enter sandman - Metallica
Indimenticabile il sound del black album. Le classiche 3 note al posto giusto che rompono i culi. La prima volta che l'ho ascoltato (dal vivo, al Freddie Mercury tribute) sono rimasto pietrificato. Vi lascio James Hetfield che ve le risuonerá per voi per l'ennesima volta.


6) Home - Dream Theater
Riff cupo con un "wah wah" che é roba da strapparsi i capelli e un John Petrucci ispiratissimo. Curiositá: nel greatest hits si trova una delle riedizioni piú ignobili della storia della musica, con questo riff tagliuzzato senza pietá. Questo per dirvi che, nel caso voleste cercarla, cercate la versione dell'album.

5) Everlong - Foo fighters.
Ennesima dimostrazione che per creare cose memorabili non c'é bisogno a tutti i costi di una tecnica eccellente. La chitarra é quella di Dave Grohl (appunto) e questo riff mi procura emozioni assurde ogni singola volta che lo ascolto.

4) Old - Machine head.
"I Machine Head? Ma che, davvero? Vabbè questo blog fa schifo." Aspettate, fatemi finire. Non sono un fan dei Machine head, ma questo riff mi manda fuori di testa. Mettetelo a volume decente (dal secondo 25) e provate a non agitare la testa. Avevo ragione?



3) Sweet Child O' Mine - Guns N' Roses.
Beh, ve lo devo veramente commentare? Smettela. Slash si é maledetto per averlo scritto (il suo conto in banca invece ride, eccome) perché da quel momento in poi é stato costretto a suonarlo per l'eternitá.

2) Sweet emotion - Aerosmith.
Non parlo dell'intro di basso né di quello della strofa (entrambi bellissimi, per caritá) ma parlo del riff stupendo nella parte centrale. Meraviglia a cura di quel geniaccio Joe Perry. Verrá preso in prestito anche da Angus Young nella famosissima (vedi sotto)...

1) Back in black - Ac/dc:
2 fra i riff piú belli di sempre in una sola canzone. Soprattutto il secondo, che peró é copiato da quello sopra. Godetevi il giovanotto Angus al suo massimo e scusate per le due posizioni alquanto cervellotiche. Se non avete capito quello che volevo dire, fatemi sapere.