25/08/12

Recensione: Tenacious D- Rize of the fenix (2012)



Mmm, e come si recensisce un album dei Tenacious D? Lo devo considerare un album ironico? un album serio? Un album e basta? Il bicchiere é mezzo vuoto o mezzo pieno? Oh, basta, io me la squaglio (cit. Homer Simpson)


A scanso di equivoci, cominciamo col dire che l'album é ottimamente suonato, cantato e prodotto (come i precedenti tra l'altro), e alla batteria c'é ancora una volta un certo Dave Grohl, quindi state tranquilli. 
Per il resto, un bel mix di Rock (e i suoi derivati) e ironia, un paio di tracce infatti non sono altro che spassosi dialoghi tra Jack Black e Kyle.

Le canzoni di quest'album fanno centro, alternando ottima musica a dei testi divertenti, irriverenti e tutto quello che finisce per "enti". Rize of the Fenix é un'ottima opener dove Jack ci canta che sono tornati. A proposito, in quest'album canta davvero bene.
Conoscerete probabilmente la divertente ed eloquente Low Hangin’ Fruit per via del videoclip (non abbiate paura, ve lo posto al termine della recensione), poi l'intermezzo Classical teacher dove Jack Black si finge un istruttore di chitarra gay e Senorita con tanto di rissa  simulata in un bar (la chiusura della canzone é uguale a Thank you my child di Zakk Wylde!).
Facendo un passo avanti troviamo l'omaggio ai Roadie (che fanno andare avanti il rock), Ballad of Hollywood Jack and the Rage Kage, che mi ricorda taaanto Journeyman degli Iron maiden, poi Throwdown che ha un incedere quasi uguale a quello della famosa The passenger.
Poi tre canzoni brevissime: la old style Rock is dead, la heavy metal They Fucked Our Asses, e To be the best che sembra presa da un film tipo Flashdance.
Chiude il disco 39, dove Jack Black si diverte a fare il verso a Bruce Springsteen con una canzone che starebbe benissimo nel repertorio del Boss, testo osceno a parte, ovviamente.

Con tutte queste citazioni, piú o meno volontarie, é difficile dare un voto e un giudizio all'album, che rimane senza dubbio ben suonato e divertente, ma che stenta a farci considerare i Tenacious D come una band vera. Ammesso che lo vogliano essere.

Voto 6,5


 Tracklist
  1. Rize Of The Fenix
  2. Low Hangin’ Fruit
  3. Classical Teacher
  4. Señorita
  5. Deth Starr
  6. Roadie
  7. Flutes and Trombones
  8. Ballad of Hollywood Jack and the Rage Kage
  9. Throwdown
  10. Rock Is Dead
  11. They Fucked Our Asses
  12. To Be The Best
  13. 39

Share: