22/02/13

Recensione: Les Christoteques - Concordati Lateranensi EP


Una scarica d'adrenalina. Se avete bisogno di una defribbillata, ascoltatevi questo EP electrocore autoprodotto dei Les Christoteques: "Concordati Lateranensi" uscito il 16 Febbraio 2013 e presentato al Vibra di Modena lo stesso giorno nel concerto di debutto.


Breve biografia del gruppo (presa dai loro siti internet): i Les Christoteques nascono nel novembre 2012 dopo lo scioglimento delle due band dei rispettivi membri del gruppo. Questi ultimi, provenienti da esperienze alternative/hardcore/punk e presenti sulla scena da anni con dischi e molti concerti alle spalle per tutto lo stivale, decidono di dare una svolta al proprio suono, mantenendo comunque alcuni punti cardine della loro formazione musicale, per dare vita ad una miscela esplosiva fatta di punk, hardcore, drum and bass, elettronica e alternative. Si ispirano a nessuno ma gli piacciono tanto i Sonic Youth, gli Atari Teenage Riot, i Dinosaur Jr, gli Strange Fear, CCCP, Bologna Violenta e i Justice.

La prima traccia, dal titolo impronunciabile, mi ricorda Misirlou (la prima canzone che vi viene in mente se pensate al supercapolavoro Pulp fiction), ovviamente prodotta con meno mezzi e con una registrazione molto piú "elettronica" e spicciola, ma il ritmo e la cadenza sono quelle li. La seconda traccia si chiama Il mio brano e riprende le atmosfere frenetiche del primo pezzo con degli inserti vocali aggiunti, piú urlati che cantati, in veritá. Il terzo brano, dal titolo impronunciabile quasi quanto quello della prima traccia, é un mash up dei CCCP ed é cantato meglio rispetto al precendente, anche perché il gruppo é "aiutato" a tratti dalla voce in sottofondo del cantante dei CCCP.

Se volete ascoltare il primo EP di questi ragazzi, se desiderate un po' di frenesia o volete semplicemente provare a pronunciare i titoli delle loro canzoni, cliccate qui (demo su soundcloud)


Ecco i contatti della band:




Share: