12/05/14

Top 10: Canzoni rilassanti


Oggi non parliamo di ballad o di canzoni piú belle di altre, bensí di canzoni che mi rallentano il battito cardiaco, quasi come se ci fosse qualcosa di scientifico dietro. E sono sicuro che c'é.

Cominciamo con la top 10.

10) Bruce Springsteen - I'm on fire
Probabilmente come caratteristiche é quella meno rilassante della classifica, ma non so perché mi rilassa molto lo stesso. Volevo pubblicare quella dal canale ufficiale di Springsteen, che ha anche uno splendido video con un Bruce versione meccanico/arrapato ma l'audio sembra registrato da una musicassetta rotta, quindi accontentatevi della versione solo audio.


9) Tom waits - I Hope That I Don't Fall in Love with You
Uso spesso il CD Closing time di Tom Waits quando faccio il bagno e siccome metto l'acqua a circa 1500 gradi fahrenheit, arrivati a questa canzone puntualmente mi appisolo. Ogni volta che mi capita di ascoltare questa canzone in contesti normali, quindi, la mia mente comincia a spegnersi e a pensare alla vasca da bagno. Più scientifico di così...


8) Ben Harper - Lifeline
Ricordo come se fosse ieri quando il grande Ben andó come ospite a Sanremo ed eseguí questa Lifeline con due strumenti in croce, ridicolizzando praticamente tutti i concorrenti che potevano avvalersi di un'orchestra di 7500 elementi.. Jovanotti provava a fargli la seconda voce, ma non ci riusciva, quindi saggiamente decise di cantare piano.


7) Queensryche - Silent lucidity
La ninnananna dei Queensryche (prima che cominciassero a sputarsi addosso). L'arpeggio iniziale e le orchestrazioni durante la canzone sono cosí di ampio respiro che sono un piacere per i padiglioni auricolari. Le orecchie, insomma.


6) Muse - Unintended
Non ho nessuno stronzata da dire su questa canzone. Godetevi la splendida e rilassante Unintended e basta.


5) Norah Jones - Sunrise
Fuori genere? Probabilmente, ma la grande Norah ha collaborato con Mike Patton e da ragazzina cantava le canzoni dei Guns n' roses con la sua prima band (così ho letto, perlomeno) quindi... Grande Norah, protagonista di tantissime domeniche di sonnellini davanti al suo dvd Live in New Orleans. Soldi ben spesi!


4) Jack Johnson - Better together
La versione femminile di Norah. La mattina, o quando ho bisogno di un po' di pace, metto spesso e volentieri Jack Johnson. Uno dei miei album preferiti é In between dreams e Better together é la prima traccia. E fa sempre subito effetto.
Grazie Jack!


3) Otis Redding - Sitting on the dock of the bay
Lo scenario del video qui sotto é perfetto: immaginate di essere seduti su un molo a godervi l'alba o il tramonto. Sitting on the dock of the bay, appunto. Divina.


2) Cat Stevens - Father & son
A parte la bellezza della canzone, la voce calda e suadente di Cat (miao!) sembra davvero una ninna nanna a suo figlio. In questa Father & son gli spiega come va la vita in pochi minuti e con parole semplici. 92 minuti di applausi.


1) Pearl jam - Off he goes
La dolcezza della voce di Eddie Vedder e la morbidezza delle chitarre di questa canzone sono micidiali. Vi sfido a non essere d'accordo con me. Per quanto mi riguarda, mi rilassa di piú della new age, dei suoni dei gabbiani, dell'acqua che si infrange negli scogli e tutta questa roba qui. Godetevela.