Passa ai contenuti principali

Recensione: Athesis - Athesis




Recensione a cura di Stick

Gli "Athesis" debuttano sul mercato discografico con l'Ep dall'omonimo titolo per la Ghostrecordlabel/CrashsoundDistribution. Un Ep di quattro brani definito dalla band stessa come un mix di Power-Folk-DeathMetal. 

Quattro brani che nonostante pecchino un pò di precisione risultano potenti, veloci, e ben strutturati. La voce si articola in due versioni, quella pulita che ricorda un pò i mitici frontman degli Iron Maiden e degli Helloween, e una scream che accentua ulteriormente la potenza del brano. Dopo un'intro molto d'atmosfera di circa due minuti la band continua questo lavoro con quello che sembra il brano di punta e che verrà impiegato per la realizzazione del video di debutto, stiamo parlando di "Hostilia", una buona performance che sembra scarichi un pò le "pile" alla voce specie quando si arriva alla terza e penultima traccia dove nella massima espressione, sembra perda un pò. "Athesis", che chiude l'Ep è un buon mix di potenza e velocità anche se qui la voce nei punti alti si perde un pò e rientra poi egregiamente nei ranghi quando ritorna in modalità scream. 

Direi che la band è ancora un pò acerba ma i margini per crescere curando un pò anche i dettagli specie per la parte vocale e per la sezione ritmica che dovrebbe essere un pò più precisa, ci sono. Dunque aspettiamo la seconda prova e vediamo che succede.

01 - As The River Flows
02 - Hostilia
03 - Kingdom Of Fanes
04 - Athesis
(Ghostrecordlabel/Crashsound Distribution)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

I piú cliccati della settimana

Live report: Guns n' roses - Live at London Stadium 16/06/2017

Recensione: Magni animi viri - Heroes Temporis, World edition (2016)

Videorecensione: Foo fighters - Sonic Highways

Top 10: canzoni tristi