19/03/15

La scheda: iFasti


Breve descrizione/bio della band:
iFasti sono due bassi, due computer, due chitarre elettriche e una voce.
Nati nell’inverno 2008 dalle ceneri dei Seminole, storica band del DIY italiano, alle spalle hanno un passato personale di attivismo, protesta, associazionismo culturale e collettivi sociali. Con l'EP "Lei si è alzata dal sordo mormorio" (2009) e numerose collaborazioni (sonorizzazioni, colonne sonore, compilation) guadagnano un posto di rispetto nella scena musicale dell'underground italiano. Nel 2010 autoproducono "Ovatta", il loro primo LP. A dicembre 2011 pubblicano “Morula“, EP ibrido composto da tre canzoni registrate in una notte. A settembre 2012 compongono la colonna sonora per “OFF. In viaggio nelle città fantasma del Nordovest“, opera letteraria di Marco Magnone (Espress Edizioni). Il libro è stato allegato a La Stampa. Il nuovo album “Palestre”, prodotto da 211dB, esce il 28 marzo 2015 con distribuzione digitale a cura di I Dischi Del Minollo.

Genere musicale:
Ci piace definirci "terapeutici"! Diciamo che dovreste immaginare due chitarre post rock, abbinate a beat elettronici (dal minimal all'industrial passando per il dub), sostenuti da due bassi che dialogano tra loro accordandosi nella distribuzione delle giuste frequenze... E la voce? Già, è la voce che parla, comunica, si arrabbia, esorta e muove. Casualmente il risultato ci soddisfa!

Line-up attuale:
Rocco: voce
Fede: basso & beat
Roberto "Furfi": basso & synth
Andrea: chitarre
Eros: chitarre

Album/EP/Demo all'attivo:
Trovate tante belle cose a questa pagina: http://www.ifasti.it/discografia/ dove potrete ascoltare i nostri lavori passati.

Influenze:
Siamo influenzati dall'attualità, dalla letteratura, e da tanta, tantissima musica più o meno contemporanea e di quasi ogni genere.

Di cosa parlano i vostri testi:

Sono racconti, considerazioni, pensieri, citazioni. I testi scritti da Rocco talvolta sono scomodi, irriverenti, un pugno sullo stomaco, talaltra ispirati e poetici. Come sempre speriamo di essere "terapeutici"!

L'esibizione live che ricorderete per molto tempo:
Molto spesso ci è capitato di incontrare persone belle e audaci. Sia tra il pubblico che ovviamente tra gli organizzatori. Ci riesce difficile ricordare un'esibizione in particolare... Diciamo che abbiamo avuto delle bellissime esperienze in Liguria e in Emilia Romagna, e nella nostra città ovviamente, Torino, dove amiamo sempre tornare il luoghi come sPAZIO 211, CSA Murazzi, il Circolo ARCI Sud, il Blah Blah, il Circolo Arci Tana Libera Tutti, il Circolo Arci Bazura, e alcuni altri posti che ora non mi vengono in mente... In questi splendidi luoghi, fatti di bella umanità, ogni live finora è stato a suo modo memorabile.

Un aneddoto divertente capitato on stage o in studio:
In un bel primo maggio dell'anno scorso, al CSOA Spartaco di Ravenna, durante le pomeridiane prove dei suoni siamo quasi stati aggrediti da un signore poco educato che abitava nelle vicinanze! Voleva che scendessimo dal palco perché lui doveva riposare! Sì, detta così sembra poco divertente, ma la scena in realtà è stata parecchio esilarante (anche se sulle prime ci siamo "leggermente" spaventati) dato che il clima in quella giornata (e anche dopo) era di un pacifismo estremo! Il live che abbiamo fatto la sera, chiaramente, si annovera alla categoria dei "memorabili"!

I vostri dischi preferiti in assoluto:
Difficile rispondere... siamo tutti piuttosto onniveri in fatto di musica. C'è chi ama i Mogway e chi stravede per le composizioni di Steve Reich, chi non starebbe mai solo in un'isola deserta senza un disco dei Titor (tranne poi accorgersi di non avere nessuno con cui pogare amorevolmente), e chi istituzionalizzerebbe nelle scuole italiane l'insegnamento della musica dei Moderat e dei Fugazi. Tanto per dire!

Qualcuno di voi mi dica un album che pensa sia l'unico al mondo ad apprezzare:
Credo che sia difficile essere l'unico al mondo ad apprezzare un determinato album... Facciamo così, diciamo che al momento siamo gli unici al mondo ad apprezzare il nostro prossimo disco "Palestre". Infatti uscirà il 28 di marzo! Dopodiché speriamo solo di non mantenere il primato! Ahahahah

Un musicista che vorreste incontrare per fare quattro chiacchiere:
Ci piacerebbe organizzare una cena in cui invitiamo Steve Albini, David Byrne, i Liars al completo e Malgioglio. Ah scusate, avevate chiesto un solo musicista. Allora vada per Malgioglio!

Cosa chiedereste nel vostro backstage se foste il gruppo piú importante del pianeta:

La fagiolata che ci aveva cucinato la signora dell'Arci Dallò di Castiglion delle Stiviere (MN). Memorabile.


www.ifasti.it
www.facebook.com/ifasti