25/11/15

Recensione: Foo Fighters - Saint Cecilia (EP - 2015)


Cavolo, che bella sorpresina che ci hanno fatto Dave Grohl & soci, un bell'EP scaricabile gratuitamente dal sito ufficiale per ringraziare tutti coloro che hanno seguito i Foo Fighters durante l'ultimo tour. La band sta per entrare un po' in letargo ma ci ha voluto regalare questi 5 brani da assaporare nella (lunga) attesa della prossima uscita discografica. Si, ma se siete qui dentro, probabilmente volete l'opinione del sottoscritto su questi brani. Quindi, eccola.

1. Saint Cecilia
E' il naturale proseguio della loro carriera, mi ricorda le atmosfere dell'ultimo Sonic Highways ma sembra voglia andare un po' oltre (forse un po' indietro, in realtá). I suoni sono maturi come l'ultima fatica discografica e a li apprezzo molto, forse in questa mi piacciono ancora di piú. Allo stesso modo i ritmi sono abbastanza moderati. E' un gran bel pezzo, ti si stampa subito in testa.

2. Sean
Altro gran bel pezzo. La parte con riff, il "campanaccio" e lo "Sean" (o "sció", o qualsiasi altra cosa gridi Dave) è probabilmente il punto più alto dell'EP. Grande energia e un grande Taylor Hawkins per questo pezzo che dura poco piú di 2 minuti, ma che ti sputa tutto in faccia.

3. Savior Breath
La registrazione si fa ancora un po' più sporca della precedente (forse un po' troppo, a tratti il suono sembra distorcere) e i FF schiacciano il piede sull'acceleratore per un pezzo al fulmicotone, a metà tra il punk ed i Motorhead. Anche questo, funziona bene. 

4. Iron Rooster
Dopo i ritmi fuoribondi della precedente, questa ballad sembra ancora più moscia di quanto lo sia in realtá, probabilmente. Finalmente un pezzo, secondo me, non eccezionale. Dico finalmente con ironia perchè stavo maledicendo i FF per aver fatto solo un EP quando ispiratissimi. Iron Rooster è una classica ballata FF che si lascia ascoltare, ma senza emozionare particolarmente.

5. The Neverending Sigh
Pezzo molto Foo fighters ma, anche qui, di qualità inferiore rispetto ai primi 3 brani, che trovo davvero di alto livello. Si lascia ascoltare, ben realizzato, ma sembra uno scarto dell'ultimo Sonic Highways. Passatemi il termine scarto anche se probabilmente non lo merita perché non é male, ha solo poco mordente.

Ho apprezzato molto questo Saint Cecilia, un EP con 5 pezzi abbastanza diversi tra loro e di buona qualitá, la title track per esempio potrebbe stare benissimo in Sonic highways e sarebbe uno dei brani piú riusciti.
Non ho molto altro da aggiungere dato che la durata di questo EP é abbastanza breve (sui 18 minuti) quindi auguro solo un buon riposo ai Foo Fighters (riposo anticipato dai recenti fatti di cronaca, con il conseguente ritiro dal tour) e l'augurio di vederli in forma, come hanno dimostrato di essere fino ad oggi.


Share: