06/04/16

Opinione: telefonini ai concerti

L'ultimo caso in ordine di tempo é stato quello di David Draiman dei Disturbed, reo di aver mandato al diavolo una fan piú attenta al suo cellulare che allo show. Colgo questa occasione per fare qualche riflessione e considerazione su questo fenomeno dei nostri giorni. Per inciso, la vicenda é proseguita con la donna in questione che ha dichiarato di stare chattando con la figlia che si sentiva in pericolo per via di un temporale, seguiranno poi le scuse di Draiman.

Dicevamo, sono assolutamente d'accordo che il fatto di usare troppo il cellulare durante i concerti sia un costume parecchio sgradevole. E' sicuramente un fenomeno poco gradito alle band: guardare un pubblico che preferisce giochicchiare col cellulare invece di guardare lo show è sicuramente fastidioso, non ci sono dubbi. Tu metti tutte le tue energie (forse) per fare un bello show e vedi che alcune persone non ti guardano neanche.
Però c'è un altro aspetto da considerare: queste persone hanno pagato il biglietto, e un fan che paga è un fan che mette i soldi in tasca alla band, quindi trovo questo atteggiamento da parte degli artisti abbastanza scorretto nei confronti del pubblico. E' capitato anche a me, in altre dimensioni, ben piú piccole, ovviamente. Che ne so, diciamo poche decine di paganti con la mia band precedente, qui a Londra e dintorni. Capita che alcuni non ti danno conto giocando con il cellulare/parlando con il cane o facendo quello che vogliono. Beh, quelle persone hanno fatto strada per essere in quel posto e stanno aiutando economicamente la band, mai mi sono sognato di dirgli qualcosa e mai mi sognerei di farlo. Puoi fare al limite qualche battuta o incitare il pubblico in maniera simpatica a mettere via il cellulare, saltare o tutto quello che vuoi. Ma questi attacchi personali non mi piacciono per nulla. Ricordo che una volta ero dai Thin Lizzy e Ricky Warwick si rivolse all'angolo del palazzetto dove stavo io con toni abbastanza antipatici: "ma voi state seduti? alzatevi e partecipate al concerto". Beh, io ho pensato: "caro Ricky, io ho pagato fior di quattrini per entrare qui dentro (aprivano per i Guns n' roses), in questo momento sono stanco, voglio stare seduto e non devo dare conto a nessuno. Tu pensa a cantare"

Discorso ovviamente diverso per chi fa 16000 foto o filma continuamente, in quel caso disturbi sia il gruppo con i flash che il resto del pubblico. Usando il tuo supermega Ipad/cellulare, potresti distrarre oppure ostruire la visuale dei vicini. Quando vedo uno davanti a me costantemente con il cellulare, mi da molto fastidio, per esempio. Quello é un discorso differente.

Voi come la pensate?

Share: