27/11/16

La scheda - La Griffe

BIO

I La Griffe pubblicano l'EP di debutto Hypno-pop, disponibile in tutti gli store digitali.Nati nel gennaio 2014 dalle ceneri dei Controverso, i La Griffe sono attualmente composti da Riccardo Vinciguerra (voce), Daniele Perticaroli (chitarre) e Dj Max Stanzione (console e sequenze). Il sound risente di influenze techno ed electrohouse reinserite in un contesto pop. Un nuovo percorso, un restyling totale in base alle nuove sensazioni e sonorità che portano ad eliminare una chitarra e ad una presenza più equilibrata ma costante dell’elettronica.

I La Griffe vantano la collaborazione e partecipazione nel 2014 al film Di tutti i Colori di Max Nardari, che uscirà nelle sale nell'autunno 2016, nel quale la band rappresenta se stessa suonando una traccia inedita totalmente rivisitata appositamente per la pellicola e fortemente voluta dal regista.Il brano in questione, Disco Dance, sarà successivamente presentato al Derby del Cuore 2014 presso lo Stadio Olimpico di Roma di fronte a 40.000 spettatori.

GENERE

Hypno-pop, elettrohouse, elettro-pop


LINE UP ATTUALE

Riccardo Vinciguerra - Voce
Daniele Perticaroli - Chitarra
Max Stanzione - Dj


ALBUM/EP/DEMO ALL'ATTIVO

Ep. Hypno-pop 2016


INFLUENZE

In realtà non c'è un gruppo di riferimento, siamo molto attratti dal musica in sé, l'intuizione, la melodia, il gusto e l'originalità provengono da artisti di generi differenti. Ci lasciamo volentieri contaminare da ogni band o persona che abbia qualcosa da dire, possiamo affermare con certezza però, che l'ultimo lavoro dei Daft Punk è stato molto gradito da tutti e tre.


DI COSA PARLANO I TESTI

Fondamentalmente descrivono la bellezza delle cose, attraverso un filtro quasi sempre malinconico, grigio.
Cercano di descrivere le emozioni, nella parte più pura,  e le sensazioni che scaturiscono dallo scontro con la realtà, attraverso una sequenza d'immagini quasi sempre reale.
Vogliono dare un idea precisa di un atmosfera più che di una situazione, sono sempre autobiografici.


ESIBIZIONE LIVE CHE RICORDERETE PER MOLTO TEMPO

Sicuramente la nostra apparizione allo Stadio Olimpico di Roma in occasione del derby del cuore. Essere al centro del campo, suonare davanti tantissima gente e inoltre averla anche intorno è stata un'emozione incredibile.
Indimenticabile.


UN ANEDDOTO DIVERTENTE CAPITATO ON STAGE O IN STUDIO

Uno con molto piacere, eravamo così contenti di esserci trasferiti nel nuovo studio che una delle primissime sere abbiamo smesso di lavorare e abbiamo iniziato ballare con la musica a tutto volume e luci da discoteca azionate.
Si sono aggiunti dei nostri amici e alla fine è diventata una festa.


I VOSTRI DISCHI PREFERITI IN ASSOLUTO

Riccardo - 17 Re (Litfiba); Helldorado (Negrita); Thick As A Brick (Jethro Tull); Strange Days (The Doors); Silent Waters (Amorphis)
Daniele: Play (Moby); Random Access Memories (Daft Punk); Yeezus (Kanye West); Black Album (Metallica)
Max: Play (Moby); Random Access Memories (Daft Punk); Push The Button (Chemical Brothers); Supernatural (Santana).


CITATEMI UN ALBUM CHE PENSATE DI ESSERE GLI UNICI AL MONDO AD APPREZZARE

Riccardo: Scream (Chris Cornell)
Daniele: St.Anger (Metallica)
Max: Suono Libero (Gigi D'Agostino)


UN MUSICISTA CHE VORRESTE INCONTRARE PER FARCI QUATTRO CHIACCHIERE

Riccardo: James Hetfield
Daniele: Moby
Max: Giorgio Moroder


COSA CHIEDERESTE NEL VOSTRO BACKSTAGE SE FOSTE LA BAND PIù IMPORTANTE DEL PIANETA

Una vasca idromassaggio.


Share: