07/02/17

La scheda - Irreverence

- Breve descrizione/bio della band:
Fondati nel 1995, gli IRREVERENCE sono dediti a un thrash/death di stampo europeo. Lo stile proposto ha come influenza principale il thrash metal di scuola tedesca di band come Sodom e Kreator, con una strizzata d’occhio alla scena americana con Exodus, Slayer e Death. Il risultato finale può essere descritto come un groovy thrash, veloce, pesante, con una sezione ritmica dinamica e potente, ma con un approccio al genere contemporaneo.

- Genere musicale:
Thrash/Death metal

- Line-up attuale:
Riccardo Paioro - Vox & Gtr
Eros Melis - Lead Gtr
Stefano Trulla - Bass Gtr
Davide Firinu - Drums

- Album/EP/Demo all'attivo:
Demo 1998 (CD - 1998 - Self-production)
Demo 1999 (CD - 1999 - Self-production)
Totally Negative Thoughts (CD - 2000 - Stonehenge Records)
Target: Hate ( EP - 2003 - Self-production)
War Was Won (CD - 2005 - On Dead Sound Records)
Into Battle Since 1995 (Best Of - 2007 – Maltkross Unity)
Best Case Scenario: 25 Years In Beer (TRIBUTE TO TANKARD) (2007 - AFM Records)
Upon These Ashes (CD - 2010 - Noisehead Records)
Shreds Of Humanity (CD - 2014 - Nadir Music)
Raise Chaos – Live In Milan (CD - 2016 – STF Records)


- Influenze:
Kreator, Sodom, Slayer e Death

Di cosa parlano i vostri testi:
RICKY: Le tematiche principali dei testi sono legate al sociale, alla nostra visione della società odierna e dei meccanismi che la regolano, a prescindere dalla volontà o meno dell’essere umano di considerarle proprie. In sintesi sono vere e proprie denuncie sociali.

- L'esibizione live che ricorderete per molto tempo:
Lo show del ventesimo anniversario

- Un aneddoto divertente capitato on stage o in studio:
RICKY: In vent’anni di carriera di aneddoti ce ne sarebbero tantissimi, troppi. Un volta partimmo per due show al Sud (Isernia e Napoli). Partimmo con una sola macchina stracarica di tutta la nostra strumentazione e noi tre (per quelle due date fummo un trio). In quella occasione ci fermammo a Roma per riposarci dal viaggio e mangiare qualcosa. Mentre parcheggiavo l’allora bassista Mauro e Davide furono scambiati per due irriducibili di Halloween (appena passato) a causa del loro aspetto, nonostante abbiamo cercato di spiegar le loro ragioni non ci fu verso,e furono costretti a stare al gioco e commentare la loro “maschera”.

- I vostri dischi preferiti in assoluto:
RICKY:
MOTORHEAD – “Motorizer”
SODOM – “Code Red”
EXODUS – “Tempo Of The Damned”
KREATOR – “Cause For Conflict”
OVERKILL – “W.F.O.”

- Qualcuno di voi mi dica un album che pensa sia l'unico al mondo ad apprezzare:
RICKY: Sono sicuro di non essere l’unico ad apprezzarlo, ma siamo talmente pochi che è come se fosse così. “Projections” degli WORT, band emiliana purtroppo (come spesso accade in Italia) non considerata proprio perchè italiana. Un disco davvero fantastico.

- Un musicista che vorreste incontrare per fare quattro chiacchere:
RICKY: Un sogno impossibile da realizzare, ormai: Lemmy Kilmster.

- Cosa chiedereste nel vostro backstage se foste il gruppo piú importante del pianeta:
Niente di trascendentale: una doccia calda, birra e cibo degno di essere chiamato tale. Al “resto” ci pensiamo noi.

- Contatti
www.irreverence.it
www.facebook.com/irreverenceband
www.twitter.com/irreverenceband
https://plus.google.com/u/0/+irreverenceband
www.reverbnation.com/irreverence
www.youtube.com/user/irreverenceband
https://soundcloud.com/irreverenceband