Passa ai contenuti principali

Recensione: Dorom Dazed - Shameless


Recensione a cura di "Stick"

"Shameless" è l'album di debutto di Tiziano Piu che insieme a Federico Diana danno vita al progetto Dorom Dazed.
Dopo la presentazione ufficiale dell'album avvenuta al Fabrik di Catania, si unisce al progetto il chitarrista Mario Inghes che darà manforte alla causa della band. Shameless è un EP che si articola di quattro tracce dal ritmo crescente. It's Not Me apre il viaggio i cui colori scuri delle chitarre scaldano l'ambiente che si presenta ancora più rovente con l'ingresso della voce aggressiva quasi scream. I Promise di cui è stato realizzato il prio video ufficiale, si tiene sempre su auree darkeggianti ma con uno spiraglio più melodico, causa l'uso di una chitarra pulità che si alterna a riff di chitarra più sporchi. I Dorom Dazed, pubblicano un secondo video sulla terza traccia di questo debutto che fino ad ora non dispiace per niente. Stiamo parlando di Distorted Dream, dove suoni distorti e danno sostegno ad una linea vocale decisamente marcia nel buon senso della parola.
"Shameless" si chiude con "It Will Never Die", atmosfere tetre che sembrano il tema ricorrente di questo progetto, vengono esaltate da una linea ritmica semplicemente efficace.

Un debutto per questa band niente male anche se ci riserviamo di ascoltare il prossimo lavoro nelle vesti di un Full lenght con un pizzico di originalità in iù che non guasta mai. Le idee sono buone e l'intesa è perfetta, non rimane che attendere.

(Ghost Label Record/Crashsound Distro)

Tracklist
01 - It's Not Me
02 - I Promise
 03 - Distorted Dream
04 - It Will Never Die

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

I piú cliccati della settimana

La playlist scomoda: Pearl jam

Recensione: Magni animi viri - Heroes Temporis, World edition (2016)

Top 10: canzoni tristi

La scheda: Lithio

La scheda - L'Ordine Naturale delle Cose