24/03/17

Top 10: Grunge songs

Non so perché, stamattina pensavo al "grunge" e ho realizzato che non c'é ancora nessuna top 10 al riguardo su Given to rock. Eccola qua, quindi.

Ma prima é doveroso (cercare) di spiegare cosa sia il Grunge, che piú che un genere musicale é un movimento di rock robusto (con alcune radici Punk) dei primissimi anni 90. Come ho fatto in tutte le altre classifiche, includeró solo una canzone per band, in questo caso per evitare di fare una classifica piena di Pearl Jam e Nirvana. Inoltre, quando non vedete il video potete trovarlo cliccando sul nome della canzone.

10) Mudhoney - Touch Me I’m Sick  (1988)
Dicevo in apertura che il Grunge é un movimento degli anni 90. I Mudhoney con questa Touch me I'm sick del 1988 possono quindi essere considerati come una sorta di precursori del genere. Ovviamente possiamo andare ancora molto indietro ma meglio fermarci qui sennó non ne usciamo piú.



9) Screaming trees - I nearly lost you (1992)
Sicuramente la canzone piú famosa degli Screaming trees di mark Lanegan, nata proprio nei primi anni dell'esplosione del movimento. Fará parte anche della colonna sonora del film di Cameron Crowe, Singles, assieme a tanti altri artisti (che ci recitano pure). Dategli un'occhiata, se non l'avete mai visto. Ascoltate anche la canzone, ovviamente.

8) Alice in Chains - Would? (1992)
Ecco, a proposito del film Singles, ecco un'altra canzone che fa parte della colonna sonora (poi sará inclusa anche nell'album Dirt). La canzone é dedicata a Andy Wood, giovane leader dei Mother love bone scomparso. A proposito di musicisti scomparsi, estremamente superfluo dire che Layne Staley ci ha lasciato troppo presto.

7) Temple of the dog - Hunger strike (1991)
Una canzone dei "Pearlgarden", ovvero un misto fra Pearl Jam e soundgarden. La canzone fu scritta da Chris Cornell per i Temple of the dog, gruppo improvvisato come tributo ad Andrew Wood. La voce di un giovanissimo Eddie Vedder fu aggiunta un po' casualmente: capitó per caso durante la scrittura e ci improvvisó una parte che a Chris piacque moltissimo. Cliccate play!



6) Radiohead - Creep (1992)
Quando i Radiohead erano "semplici"... Penso che questa Creep non abbia bisogno di alcuna presentazione dato che é stata coverizzata da praticamente chiunque, persino (a modo suo) anche da Vasco Rossi.
Curiositá, il video che vi ho linkato, ha la linea "You're so very special" perché é la versione editata per la radio, quella originale recita "you're so fucking special", ma sono sicuro lo sapevate giá

5) The Smashing Pumpkins - Bullet with Butterfly Wings (1995)
Quando Billy Corgan aveva ancora i capelli... Mai stato un fan degli Smashing Pumpkins ma straadoro questa Bullet with butterfly wings, canzone con uno dei ritornelli piú incisivi del genere, secondo me. Non ho mai capito cosa cacchio dica ma forse preferisco cosí. 92 minuti di applausi.

4) Stone temple pilots - Interstate love song (1994)
Un'altra perdita illustre, Scott Weiland che con gli Stone Temple Pilots ci ha regalato due dischi eccellenti per il genere. In particolare l'album Purple é uno dei miei preferiti in assoluto mentre i successivi non sono mai riuscito ad ascoltarli, ma probabilmente é solo gusto personale. Tra quelle di Purple ho scelto Interstate love song ma avrei potuto pescare quasi a caso.



3) Soundgarden - Black hole sun (1994)
Quanto é stramaledettamente bella Black hole sun! Ma sono sicuro che nelle pagine del blog lo avró giá ripetuto migliaia di volte. In particolari gli stacchi di batteria di Matt Cameron sono da antologia. "tu tududututudu - Black hole sun..."
Contenuta nell'album che ha avuto piú successo commerciale della band, Superunknown. Vabbé, gustatevela e basta.



2) Pearl Jam - Jeremy (1992)
Come?? I Pearl jam non sono al primo posto? No, stavolta no dai. Si, sto bene, tranquilli. Tra tutte le canzoni dei PJ ho scelto Jeremy che é forse quella che ha contribuito all'esplosione della band (assieme ad Alive) ed é quella che me li ha fatti conoscere quando ancora su Mtv passavano buona musica.

1) Nirvana - Heart shaped box (1993)
Beh, la canzone piú appropriata sarebbe stata sicuramente Smells like teen spirit presa dal celeberrimo Nevermind, ma io preferisco 1000 volte Heart-shaped Box, singolo dell'album successivo In utero. La band in quest'album ha acquisito una piena maturitá e tutto suona incredibilmente bene: la batteria di Dave Grohl é mostruosa nella sua semplicitá, il basso di Novoselic sempre potente e Kurt Cobain é sempre Kurt Cobain. Sempre a proposito di quelli che ci hanno lasciato troppo presto. Mannaggia a lui...