18/12/17

Recensione: Moonshine Booze - Desert Road


Recensione a cura di Stick


Band Moonshine Booze, album Desert Road, segni particolari originale, fuori dai soliti schemi, strabiliante e chi più ne ha più ne metta.

Questo debutto per il trio di Teramo ha davvero del fantastico. Spesso è difficile unire diversi generi musicali specie se quasi opposti tra loro ma questa band è riuscita a fondere a regolare d'arte il Rock/Blues con del buon Dark con risultato finale un suono bello scuro e pomposo, senza rinunciare a linee più chiare creando così un buon ibrido ben piazzato sulle tracce di questo album.

Le chitarre che riescono imprimere un suono ruvido si vanno a interporre su suoni più blues creando piacevole stupore. La voce riesce a creare situazioni diverse in relazione ai brani creando così buone figure ora aggressive ora più morbide. Non succede spesso di recensire queste band ma ho avuto la fortuna di ascoltare questo album di debutto con la voglia di arrivare in fondo e ricominciare, segno che i Moonshine Booze hanno lavorato bene e in perfetta sinergia. 

Ricordatevi bene di questa band perchè ne sentirete parlare spesso e per quanto mi riguarda sempre in maniera positiva.

Tracklist:

01. Intro
02. Desert Road
03. Brainless
04. Happy
05. The Place
06. World Of Pain 4. Dusk
07. Rambling
08. Smooth Out
09. No Mas
10. What Goes Around
11. Lemon Box
12. Death Melody
13. Henry Mancini1
14  Dusk