16/11/18

Recensione: Chris Cornell (2018)


Accipicchia se é una bella raccolta/antologia, questa! 
Intitolata solamente "Chris Cornell", é una perfetta retrospettiva su quanto fatto in carriera da quella che é stata una delle piú belle voci rock/grunge della nostra generazione. 
Il tutto in ordine cronologico, come piace a me: nel primo disco troviamo infatti le prime produzioni dei Soundgarden (un po' acerbe, a mio parere) e da lí successivamente quanto fatto in carriera da Chris.

Si continua col famoso progetto Temple of the dog e con le splendide Say hello 2 heaven e soprattutto Hunger strike per andare al periodo d'oro dei Soundgarden con pezzi come Outshined, Rusty cage, Spoonman e Black hole sun (forse la canzone piú nota della sua carriera). 
Largo spazio anche alla sua carriera solista (saró impopolare ma forse é il Chris che preferisco, complessivamente. A proposito, dove sta Moonchild???) e al periodo con gli Audioslave, che in realtá non mi ha mai entuasiasmato, a parte Chocise (ovviamente presente). Purtroppo non manca il controverso periodo Scream, a mio parere la cosa nettamente peggiore mai proposta dal buon Chris, ma é anche giusto che sia presente per completezza di informazioni. 

Il disco copre anche le collaborazioni, ed ecco quindi spuntare Promise (dal cd di Slash) e una (discutibile) Whole lotta love dei Led Zeppelin eseguita con Santana. Poi ancora degli estratti del suo live album acustico per poi ritornare all'ultimo periodo, ovvero King animal dei Soundgarden e di nuovo il periodo solista (incluse le colonne sonore di 12 years slave, 13 years e Vynil) chiuso con il bell'inedito When bad does good (che vi avevo giá proposto qualche tempo fa e che vi ripropongo a fine recensione).

L'ultimo CD é dedicato alle performance live, la maggior parte delle quali non erano mai state ufficialmente pubblicate fino a questo momento. Anche qui troviamo perfomance con le varie band di Chris con tracce registrate in un arco temporale che va dal 1992 al 2016. Stupenda, manco a dirlo, Jesus Christ pose con Chris che canta forse la canzone piú difficile della sua carriera e con un Matt Cameron micidiale alla batteria. Presenti, fra le altre, anche le cover Nothing compares 2 U, One (U2, ma con parole diverse), Redemption song, A day in the life e Thank you. 

Descrivere dettagliatamente l'immenso contenuto di questo box é impresa praticamente impossibile, quindi vi lascio l'infinita tracklist a seguire, cosí potete leggerne tutti i dettagli. Stamattina me lo sono sparato tutto in cuffia (nonostante la durata proibitiva) e, se volete il mio parere, era cosí difficile fare meglio di cosí che ne sto fortemente meditando l'acquisto. 

Consigliatissimo, sia se volete farvi una cultura sulla carriera di Chris Cornell, sia se ne siete fan da sempre.

 


Tracklist:

CD1
1. Hunted Down [Soundgarden]
2. Kingdom of Come [Soundgarden]
3. Flower [Soundgarden]
4. All Your Lies [Soundgarden]
5. Loud Love [Soundgarden]
6. Hands All Over [Soundgarden]
7. Say Hello 2 Heaven [Temple of the Dog]
8. Hunger Strike [Temple of the Dog]
9. Outshined [Soundgarden]
10. Rusty Cage [Soundgarden]
11. Seasons
12. Hey Baby (Land Of The New Rising Sun) [M.A.C.C.]
13. Black Hole Sun [Soundgarden]
14. Spoonman [Soundgarden]
15. Dusty [Soundgarden]
16. Burden In My Hand [Soundgarden]

CD2
1. Sunshower
2. Sweet Euphoria
3. Can’t Change Me
4. Like A Stone [Audioslave] 
5. Cochise [Audioslave] 
6. Be Yourself [Audioslave] 
7. Doesn’t Remind Me [Audioslave] 
8. Revelations [Audioslave] 
9. Shape Of Things To Come [Audioslave] 
10. You Know My Name
11. Billie Jean
12. Long Gone (Rock Version)
13. Scream
14. Part Of Me (Steve Aoki Remix)
15. Ave Maria (with Eleven)

CD3
1. Promise [Slash featuring Chris Cornell] 
2. Whole Lotta Love [Santana featuring Chris Cornell] 
3. Call Me A Dog (Live Acoustic)
4. Imagine (Live Acoustic)
5. I Am The Highway (Live Acoustic)
6. The Keeper
7. Been Away Too Long [Soundgarden] 
8. Live To Rise [Soundgarden] 
9. Lies [Gabin with Chris Cornell & Ace] 
10. Misery Chain [with Joy Williams] 
11. Storm [Soundgarden] 
12. Nearly Forgot My Broken Heart
13. Only These Words
14. Our Time In The Universe
15. ’Til The Sun Comes Back Around
16. Stay With Me Baby
17. The Promise
18. When Bad Goes Good (Previously unreleased)

CD 4
1. Into The Void (Sealth) (Live at the Paramount) [Soundgarden] 
2. Mind Riot (Live at the Paramount) [Soundgarden] 
3. Nothing To Say (Live in Seattle) [Soundgarden] 
4. Jesus Christ Pose (Live in Oakland) [Soundgarden] 
5. Show Me How To Live (Live in Cuba) [Audioslave] (Previously unreleased)
6. Wide Awake (Live in Sweden) (Previously unreleased)
7. All Night Thing (Live in Sweden) (Previously unreleased)
8. Nothing Compares 2 U (Live at Sirius XM) (Previously unreleased)
9. One (Live at Beacon Theatre) (Previously unreleased)
10. Reach Down (Live at the Paramount) [Temple of the Dog] (Previously unreleased)
11. Stargazer (Live at the Paramount) [Temple of the Dog] (Previously unreleased)
12. Wild World (Live at Pantages Theatre) [Yusuf/Cat Stevens with Chris Cornell] (Previously unreleased)
13. A Day In The Life (Live at the Royal Albert Hall) (Previously unreleased)
14. Redemption Song (Live at Beacon Theatre) [with Toni Cornell] (Previously unreleased)
15. Thank You (Live in Sweden)

Posted in  on novembre 16, 2018 by Kevin Johnson |   Edit