Cerca nel blog

26/01/19

Recensione: The Twelve AM - Pretty noise (2019)


Davvero interessante questo album Pretty noise dei The Twelve AM.
Beh, non faró la solita retrospettiva sulla band o presentazioni del caso, perché tutte le informazioni le avete disponibili nell'intervista appena pubblicata, quindi passeró direttamente alla musica di questi tre ragazzi americani.

La prima sorpresa positiva dell'album é la produzione veramente ottima: il suono dell'album mi piace veramente parecchio. E' un suono chiaro e limpido pur non perdendo l'incisivitá dei singoli strumenti. Diciamo che Pretty noise é un titolo che lo rappresenta in pieno.

L'esempio potrebbe stare proprio nella opener Punk drunk e nei suoi primi secondi, dove potete ascoltare la potenza dei singoli strumenti pur rimanendo un suono generale un po' "per tutti". A proposito dell'opener, proprio questa canzone é una delle mie preferite in assoluto dell'intero disco.

Tutte le canzoni si assestano su un rock americano classico con tinte indie, che in diverse occasioni mi ha ricordato qualcosa di provenienza anni 90 e in particolare dei Soul Asylum (band che mi piace moltissimo). La maggiore differenza con la band di Dave Pirner é che la voce di Chris Champagne si assesta su binari molto rilassati e senza mai spingere troppo, rispetto al suo piú famoso collega.

Trascinante e rassicurante il singolo Elope (vedi videoclip a fondo pagina), mentre Lipstick Red é un'altra bellissima traccia che rende benissimo e con un ritornello che ti si stampa subito in testa anche grazie ad una produzione molto curata, soprattutto dei cori. Se la voce di Chris potrebbe probabilmente dare qualcosa di piú in determinate atmosfere elettriche é invece praticamente perfetta per atmosfere acustiche, in questo caso la traccia numero cinque del disco, Guitar boys.

La successiva Heart beats invece é sui binari delle altre tracce con la cassa della batteria di Chris che sembra proprio un battito cardiaco, all'inizio del pezzo. Dall'incedere piú Punk é invece New girl, mentre piú rilassata é Empty con un gustoso seppur breve assolo di chitarra verso la fine. Questo pezzo mi ha ricordato qualcosa dei primi R.E.M.

Pretty noise dei The Twelve AM é sicuramente un ottimo debut: produzione perfetta, minutaggio non elevato (cosa che mi piace sempre tanto) e dieci tracce che dicono tutte la loro. Dategli una chance, potete ascoltare l'album gratuitamente (o pagare quello che volete per scaricarlo) a questo indirizzo. Complimenti a Chris, Lee e Steve.

Top tracks: Punk drunk, Lipstick red, Guitar boys.