24/05/19

Recensione: Megadeth – The System Has Failed (2004 - Remastered 2019)


A parere di chi scrive, l'ultimo album di un certo livello dei Megadeth.
Certo, anche il recente Dystopia è un un buon album, ma Dave Mustaine è ormai totalmente senza voce e a me questa cosa pesa parecchio.

Ma veniamo a questo: The system has failed é un disco del 2004 ed in realtá é nato in un periodo dove i Megadeth neanche esistevano come band (principalmente a causa di infortunio al braccio del protagonista principale), infatti questo sarebbe dovuto essere un album solista di Dave Mustaine, ma che per motivi contrattuali uscí a nome Megadeth.
Assieme a MegaDave, non troviamo infatti il fido Dave Ellefson (per mille vicissitudini che non sto qui a spiegarvi) ma Jimmie Lee Sloas al basso, il famosissimo turnista Vinnie Colaiuta alla batteria e una vecchia conoscenza di Dave, il vecchio chitarrista Chris Poland (chitarra solista in 9 canzoni su 12) che, se conoscete un minimo la band, non ho bisogno di introdurvi.


Tra l'altro sto notando che è appena stato rimasterizzato, lo sapevate? Io no. Se ho notato differenze con la versione originale? Francamente no, a parte forse un volume più alto e saturo. Insomma, si poteva francamente fare a meno dell'operazione remaster, che tanto vanno di moda oggi. Perlomeno, ditemi se mi sono perso qualcosa nel confronto delle due versioni.

Il disco è solidissimo, pesante al punto giusto (sempre non dimenticando la melodia), cantato stupendamente e abbastanza vario a livello di soluzioni, come piace a me.

Canzoni valide in questo disco? Tante, tantissime.
Cito su tutte la bellissima Blackmail the universe con delle atmosfere che ci riportano indietro di parecchi anni, poi la bellissima Kick the chair, la mia preferita in assoluto The scorpion, la frenetica Back in the day e lo stupendo ritornello di Truth to be told. C'è anche spazio per la solita canzone un po' teatrale di. Mustaine, Something that I'm not (quanto lo adoro quando parla da solo) ed il consueto testo autobiografico di Of mice and men. Insomma, un disco valido nella quasi sua totalità e con in mezzo davvero pochi riempitivi, soprattutto nella prima metà (abbondante) che è straordinaria, mentre un leggero calo nel finale con forse due brani di troppo (ecco, l'ho detto) che potevano essere tranquillamente esclusi, per quanto mi riguarda.

Per completezza di informazione aggiungo che nella versione remaster ci sono due tracce live di due canzoni che non fanno parte dell'album in questione (guardare la tracklist sotto per ulteriori info). Perché inserirle, quindi? Certe scelte non le capirò mai.

Non so quanti dischi dei Megadeth preferisco a questo, davvero pochi. The system has failed é potente, melodico, ispiratisso e con le tante anime di Dave Mustaine che abbiamo conosciuto fino a quel momento.

Voto 75/100

Top tracks: Blackmail the universe, Kick the chair, The scorpion.
Skip track: My kingdom

Tracklist:
1. Blackmail The Universe
2. Die Dead Enough
3. Kick The Choir
4. The Scorpion
5. Tears In A Vial
6. I Know Jack
7. Back in The Day
8. Something That I’m Not
9. Truth Be Told
10. Of Mice and Men
11. Shadow of Deth
12. My Kingdom
13. Time / Use The Man (Live) (CD Bonus Track)
14. Conjuring (Live) (CD Bonus Track)