26/03/13

Recensione Iron Maiden - Maiden england '88 (2013)

Ed eccolo, signore e signori! UN ALTRO LIVE DEGLI IRON MAIDEN!!!! Lo stavate aspettando eh! Ammettetelo!
Eccola, l'ultima frontiera della band: pubblicare concerti nuovi non era abbastanza, la band (e soprattutto il management) si mette pure a "resuscitare" vecchi concerti. Sí, perché questo Maiden England in realtá uscì una ventina di anni fa in versione combo VHS/CD.
Eccolo pure nel 2013, siete contenti? E sapete che ha fatto il sottoscritto? Cretino com'é, lo ha pure comprato, in versione DVD per giunta, con documentari annessi (e connessi). Non infierite per favore. Oppure scrivetemi "sei un cretino" nei commenti, accetteró.


A dire il vero questo concerto merita parecchio (provo a giustificarmi un pochettino), se non altro perché non troviamo la solita scaletta degli altri 790 live. In questo Maiden England troviamo, infatti, pezzi "rari" estratti dai primi album della band. Ed eccoci allora ad ascoltare, incredibilmente, The prisoner, Still life, Infinite Dreams, Die with your boots on, Killers e Seventh son of a Seventh son, brani che troviamo in versione live solo in quest'album. Se vi sembra poco vuol dire che non conoscete abbastanza bene gli Iron Maiden. In piú 3 "inediti" che non si trovavano nella precedente edizione, ovvero Run to the Hills, Running Free e Sanctuary.

La prestazione della band é sempre su buoni standard, Bruce Dickinson un po' sguaiato ma sempre molto efficace, Steve Harris sempre il solito carro armato, Nicko sempre simpatico che (al contrario dell'esibizione di Donington di quell'anno) controlla abbastanza bene le velocitá e la premiata coppia Murray/Smith purtroppo all'ultimo tour insieme, perlomeno senza quell'inguaribile casinaro di Jenick Gers.
Il tutto é stato ripulito e rimasterizzato dall'immancabile Kevin Shirley (ma questo ha il tempo di dormire la notte? Lavora con mille band.)
Un gran bel concerto insomma, e non sto provando a giustificare il mio acquisto. O forse si.

Voto: non lo so, ma il concerto é bello.

Ah, cliccate qui per leggere la discografia semiseria dei Maiden

Tracklist:

01. Moonchild
02. The Evil That Men Do
03. The Prisoner
04. Still Life
05. Die With Your Boots On
06. Infinite Dreams
07. Killers
08. Can I Play With Madness
09. Heaven Can Wait
10. Wasted Years
11. The Clairvoyant
12. Seventh Son Of A Seventh Son
13. The Number Of The Beast
14. Hallowed Be Thy Name
15. Iron Maiden
16. Run To The Hills *
17. Running Free *
18. Sanctuary *

* inedite rispetto la precendete edizione



Share: