08/08/15

Dentro le canzoni: Cat Stevens - Katmandu

Ecco un'altra di quelle canzoni che ho costantemente in loop in testa. Il merito (o la colpa) non è solamente di questa canzone, bensì di una catena di negozi sportivi (tipo trekking, grosso modo) presente qui a Londra, che si chiama, appunto, Katmandu. Ogni volta che passo li davanti, ecco che scatta il ritornello. Se considerate il fatto che ho avuto un punto vendita a due passi dall'ufficio...beh, fate voi il conto: ogni giorno, tac! Katmandu.. I'll soon be touching you....

C'é un particolare di questa canzone che mi fa impazzire: il basso del ritornello. Semplicissimo e dolce, ma che da una verve pazzesca al pezzo. Ascoltatelo al minuto 0.39. Una linea che potrebbe essere stata suonata anche da uno che ha imbracciato il basso per la prima volta (beh, forse questo é esagerato, dai), ma che ha un'efficacia pazzesca. A volte 2 note al momento giusto sono la cosa migliore del mondo. Gustatevi il pezzo, forse un pochettino "poco rock" per queste pagine, però lasciatemela passare... Per il resto non posso fare altro che consigliarvi anche il relativo album (la copertina è quella qui sotto): Mona bone jakon, assolutamente perfetto per un risveglio o per una camminata rilassante.


Share: