23/01/17

Recensione: Gotthard - Silver (2017)


Ritorna il quintetto elvetico dopo il buon Bang! del 2014, disco che avevo apprezzato nonostante qualche passaggio a vuoto e che avevo trovato perfetto da portare con me per andare a correre, per non so quale strano motivo. Vaccate personali a parte, Silver è il terzo album con Nic Maeder in veste di cantante che sostituisce lo sfortunato Steve Lee. Ma sono sicuro conoscete giá la storia, quindi non proseguiró oltre.

Silver colpisce sin dal primissimo ascolto per la semplicitá e l'immediatezza di praticamente tutti i brani. Ma colpisce soprattutto per l'estrema melodia. Ora, io apprezzo molto l'immediatezza e la melodia, ma questo Silver risulta fin troppo morbido fino a risultare melenso a tratti: la parte centrale del disco, soprattutto, con l'accoppiata Beautiful o Reason for this, praticamente due canzoni pop mascherate (la seconda pure in grande stile con ottimi arrangiamenti) che smorzano il ritmo complessivo del disco. Anche perché di ballad ne troviamo molte altre come Not fooling anyone (questa ottima), Miss me, Only love is real o qualche altra piú robusta come Stay with me. Insomma, un disco pieno di ballate e ritmi bassi. alcune delle quali sicuramente non imprescindibili, come le prime due citate.

Perché sto puntando cosí tanto il dito contro le ballad, che in genere tanto mi piacciono?
Semplice, perché perché gli episodi migliori di questo Silver sono senza invece i (putroppo pochi) pezzi tirati. L'iniziale, quasi southern rock/stoner Silver river ha un tiro micidiale, risultando purtroppo una canzone un po' slegata dalle atmosfere del disco, cosí come le conclusive My oh my e Blame on me che hanno tanto mordente e che godono di chitarre robustissime ed efficacissime. Soprattutto la traccia conclusiva ha finalmente dei ritmi altissimi, che é quello che un po' manca a questo Silver.

Il disco mi era piaciuto molto dopo il primo ascolto, ma mi sono accorto che adesso spesso e volentieri salto diverse tracce, cosa che non amo mai fare. A parte questo, sono molto buone le prove individuali di Nic Maeder e degli altri musicisti e la produzione é molto curata con un bel suono generale

Se amate il melodic rock, Silver potrebbe fare al caso vostro, se amate le sonoritá piú dure vi consiglio di ascoltare esclusivamente la traccia iniziale e quella conclusiva.

Voto 64/100

Top tracks: Silver river, My oh my, Blame on me
Skip tracks, Beautiful, Reason for this

Tracklist:
01. Silver River
02. Electrified
03. Stay with me
04. Beautiful
05. Everything inside
06. Reason for this
07. Not fooling anyone
08. Miss me
09. Tequila symphony no. 5
10. Why
11. Only love is real
12. My oh my
13. Blame on me