10/03/17

Il concerto di Eddie Vedder che non vedró per colpa di Eddie Vedder e del secondary ticket.

Sono incazzato. Con Eddie Vedder. Con la Live Nation. Con il secondary ticket. Ce l'ho con tutti.

Chi segue il blog conosce perfettamente la mia ammirazione per Eddie Vedder e per i Pearl Jam che, ogni qualvolta passano dall'Europa, vado a visitare e ad ascoltare a prescidere. Se i miei calcoli sono esatti, ho visto Eddie e compagni  ben 7 volte in giro per il continente. E non sono mica stanco, li andrei a vedere altri 300 volte. Stavolta no, non ci sto e non andró a vedere il concerto che Eddie Vedder (+ Glen Hansard) terrá all'Odeon di Hammersmith (dove tra l'altro ho visto la stessa accoppiata quasi 5 anni orsono clicca qui per leggere il live report)

Non ci sto per due motivi:

1) Non ce l'ho fatta a prendere i biglietti dai siti ufficiali. Sia io che un mio amico abbiamo provato ad acquistare immediatamente dopo le 09.00 AM di oggi, venerdí 10 Marzo, ma non c'é stato niente da fare. Sempre ad un passo dal pagare, non ce l'abbiamo mai fatta. Ho provato con una famosa biglietteria al centro di Londra che mi ha risposto testuali parole: "It's ridicolous".  Non credo ci sia bisogno di aggiungere che i biglietti siano tutti finiti in mano ai bagarini, virtuali e non. Avrete seguito la vicenda e tutte le denunce di questo periodo, dove si é scoperto che sono le stesse agenzie che vendono i biglietti a questi "bagarini virtuali". Le cose dovrebbero andare cosí: l'agenzia (la Live Nation in questo caso) é contenta perché vende i biglietti e tutti gli altri strozzini (il secondary ticket) sono contenti perché si fanno un sacco di soldi a discapito di noi appassionati (forse sarebbe meglio definirci stronzi) che paghiamo qualsiasi cifra per vedere i nostri artisti preferiti.

2) Sono proprio incazzato con Eddie Vedder.
Lui che negli anni 90 era cosí attento al caro biglietti (chi segue la band conoscerá di certo la vicenda Pearl jam vs Ticketmaster) adesso gira per i teatri da solo chiedendo anche 130 Euro per un biglietto, ben piú di quanto costa un biglietto per andare a vedere l'intera band. A Londra i biglietti costavano (senza spese da aggiungere dopo l'acquisto, tipo spedizione/ diritti di prevendita ed altre fesserie che esistono solo per spillarci ulteriori soldi) rispettivamente 94, 72 e 62 Sterline per i posti da sfigati a fine teatro. Ribadisco DA SOLO, ovvero con le spese del tour ridotte al minimo e senza altre bocche da sfamare (gli altri componenti del gruppo, tecnici, strumentazione e tutte le altre cose che muovono dietro altri musicisti di fama mondiale).

Che fine ha fatto l'Eddie Vedder cosí attento a cosa gli capitava attorno?
Sono ovviamente a conoscenza del fatto che i prezzi dei concerti sono per forza di cose aumentati negli ultimi anni per colpa di Spotify/Youtube etc... Questa é una cosa che capisco e accetto. Se peró mi sta bene spendere 70 Pound per vedere una band, non mi sta altrettanto bene vedere un'artista che si professa paladino della giustizia, con canzoni contro il potere e contro i ricchi (ricordate la bellissima Soon forget da Binaural?) poi permetta che la gente paghi anche 130 euro per andare a sentire la sua musica. Scusa Eddie, magari sono un po' cattivo ma questo é quello che penso. Andró a vedere i Guns n' roses allo stadio il prossimo giugno. Una reunion fatta solo per i soldi, lo sanno tutti. Ecco, ho pagato il biglietto 100 Pound, al netto delle spese. Praticamente meno che vedere il concerto citato. A proposito di altre band, a maggio andrò a vedere gli iron maiden dove entrerò solo mostrando la carta di credito che ho utilizzato per l'acquisto. È notizia di pochi giorni fa che questo metodo ha praticamente sconfitto i siti di secondary ticket, con numeri di rivendita ai minimi storici. Io una cosa come questa me l'aspetto da Eddie.

Ora, possibile che Eddie Vedder non conosca i prezzi dei propri biglietti? Li conosce ma non puó fare nulla per abbassarli? Il costo lo ha invece deciso lui? Probabilmente non sapremo mai come stanno realmente le cose, ma in realtá la risposta mi interessa poco, l'Eddie Vedder che conosco io preferirebbe non suonare piuttosto che autorizzare questo salasso. Ma le cose sono evidentemente cambiate. Eddie, divertiti al concerto con i tuoi fan ricchi.

Come la pensate? Me la sono presa un po' troppo stavolta? A voi la parola.

Vi lascio con la canzone citata, canzone di Eddie contro i "ricchi". Dovrebbe essere dedicata a Bill Gates.