17/11/17

Videorecensione: Sepultura - Roots (Remastered 2017)

Abbiamo fatto 30, facciamo 31.
Avevo recensito Chaos A.D (cliccate sul titolo senza paura) e ora parliamo brevemente del suo splendido successore, Roots datato 1996.

Durante le mie solite chiacchiere non mi sono soffermato sulle tracce del bonus disc, in quanto potete vedere da voi che sono una serie di versioni demo e strumentali. Forse l'unica che merita di essere citata é la versione live di Attitude dall'Ozzfest, tra le altre cose cantata abbastanza male.

Disc one:
01 – Roots Bloody Roots
02 – Attitude
03 – Cut-Throat
04 – Ratamahatta
05 – Breed Apart
06 – Straighthate
07 – Spit
08 – Lookaway
09 – Dusted
10 – Born Stubborn
11 – Jasco
12 – Itsári
13 – Ambush
14 – Endangered Species
15 – Dictatorshit
16 – Canyon Jam

Disc two:
01 – Ratamahatta (2 Meter sessions)
02 – Roots Bloody Roots (2 Meter sessions)
03 – Attitude”(2 Meter sessions)
04 – Kaiowas (take one)
05 – Procreation (Of The Wicked)
06 – Roots Bloody Roots (demo)
07 – Attitude (instrumental)
08 – Cutthroat (instrumental)
09 – Dictatorshit (instrumental)
10 – Untitled (demo)
11 – R.D.P. (demo)
12 – Dusted (demo)
13 – War
14 – Mine
15 – Lookaway (master vibe mix)
16 – Roots Bloody Roots (megawatt mix)
17 – Attitude (live at Ozzfest)