07/12/15

Censura in Cina, gli Edguy se ne fregano.

Leggiamo spesso (beh, perlomeno io) di notizie riguardo la censura di alcune performance in Cina. Poco tempo fa i Megadeth sono stati costretti a rivedere la loro scaletta e suonare qualche brano in versione strumentale, pur di non pronunciare alcuni versi un po' spinosi o offensivi. Addirittura gli Iron Maiden, nel loro recente show cinese hanno dovuto modificare il ritornello di Powerslave (tra le altre cose), modificando il nome del titolo con Wicker man. Il ritornello é stato cantato quindi come "Tell me why I had to be a wicker man. Se non ci credete vi posto il video.



Aggiungere che tutto questo è estremamente triste mi pare superfluo, giusto? Di contro, da qualche parte però ho trovato un filmato di un gruppo che non si è piegato, anzi, ha rincarato la dose, nonostante le raccomandazioni iniziali. Gli Edguy, nel video sotto, dimostrano di avere 3 minchie ciascuno (perdonate il francesismo): Tobias Sammet, leader della band, dice che dall'alto gli hanno "suggerito" di non dire nessuna parolaccia sul palco, lui.. beh, ascoltate l'introduzione alla canzone nel video qui sotto.

(Non so di eventuali conseguenze della performance, ma so per certo che sono ancora tutti vivi)

Rock n' roll e Enjoy!