Cerca nel blog

18/09/19

La scheda: Andre Tonelli


Breve descrizione/bio della band:
Sono chitarrista e mi dedico principalmente alla musica strumentale.
Come descrizione, mi piace questo piccolo estratto da una recensione di Fill The Sky di una nota rivista musicale italiana: "Non si tratta di un album per soli chitarristi, ma di dieci tracce in grado di parlare a chiunque ami la musica. Lo scopo di Andre Tonelli non è tanto quello di mostrare l’abilità con lo strumento - che c’è e si sente - ma quello di emozionare con un disco molto melodico, mai piatto e mai banale.”

Genere musicale:
Rock Strumentale

Line-up attuale:
Studio:
Andre Tonelli

Live:
Andre Tonelli
David Segado (Basso)
Frank Rodriguez (Chitarra Ritmica)
Toni Lopez (Batteria)

Album/EP/Demo all’attivo:
Mystic Electric
Spotify: https://open.spotify.com/album/7IHkrXM7TBb7kRxLu4DqFc…
Apple Music: https://music.apple.com/es/album/mystic-electric/1473703256?l=en
YouTube: https://www.youtube.com/watch?v=jVn23DRzchg&list=OLAK5uy_l_YOmFE3WatF3n_Mh49umEGyeVtfxSkP4

Influenze:
Queen, Jimi Hendrix, Joe Satriani.

L'esibizione live che ricorderete per molto tempo:
Tutti i concerti, da un anfiteatro al bordo del Mar Rosso, alla storica American Music Hall a San Francisco, al Poble Espanyol a Barcellona, fino ai buchi in cui suonavo agli inizi (e a volte ancora adesso), li tengo impiantati nella memoria per sempre.

Un aneddoto divertente capitato on stage o in studio:
Rimontando alla metà degli anni 90 quando, sedicenne e dopo un concerto con un piccolo gruppo locale, fui chiamato ad unirmi ai Jar, che allora erano uno dei gruppi più importanti del circuito musicale giovanile di Milano. Facevano musica propria e suonavano in sale importanti, e per me fu come vincere la lotteria. Due giorni (e una sola prova) dopo avermi reclutato, avevamo un concerto nello storico Rainbow a Milano. Per assistermi nell’impresa, dopo il soundcheck attaccai dei fogli con gli accordi delle canzoni al grill della cassa Marshall con una puntina. Purtroppo, una volta tornato sul palco per il concerto, preso dall’emozione e dalla smania di emulare Hendrix, mi avvicinai all’amplificatore e misi tutti i controlli sul 10. Al primo accordo, a parte di scatenare l’ira del tecnico del suono e il panico tra la folla, la forza d’onda fu tale da mandare tutti i miei fogli per aria, alcuni planando sul palco a faccia in giù e gli altri atterrando tra i piedi del pubblico. Inutile dire che il concerto fu un’ardua impresa. Fortunatamente non mi cacciarono dal gruppo e i Jar furono per vari anni la mia seconda famiglia.

I tuoi dischi preferiti in assoluto:
Queen: Tutta la discografia. Impossibile scegliere, ma con The Miracle, alla tenera età di 10 anni, mi trasformai in un fanatico del gruppo, cominciai a chiedere tutti i dischi arretrati ai miei leggermente allarmati genitori, e mi resi senza saperlo vulnerabile a un profondo shock esistenziale che sarebbe arrivato un paio di anni più tardi con la morte di Freddie, e che mi fece decidere di dedicarmi alla musica. Allora era da poco uscito Innuendo, che era sempre, giorno e notte, nelle mie orecchie.

Jimi Hendrix: Electric Ladyland. Racchiude e include praticamente tutto ció che uno deve sapere sulla chitarra. É anche abbastanza deprimente da sentire per chi come me é solo mediamente talentoso.

Joe Satriani: Crystal Planet. Al di lá delle canzoni stesse, é stato molto importante quando, nonostante con 18 anni avessi giá molti LP di grandi chitarristi (e di Satriani stesso), sentii per prima volta questo disco e per qualche motivo, da qualche parte, si innestò il meccanismo che mi fece diventare, in quello stesso momento, chitarrista strumentale. Credo che fu il disco che mi rese palese, in un istante, l’infinito spazio creativo che permette la musica strumentale.

Dimmi un album che pensi sia l'unico al mondo ad apprezzare:
Qualsiasi mio disco!

Un musicista che vorresti incontrare per fare quattro chiacchiere:
Negli anni ho avuto la fortuna di conoscere o collaborare con molti dei miei idoli. Ma in termini utopici, sicuramente Freddie Mercury.

Cosa chiedereste nel vostro backstage se foste il gruppo piú importante del pianeta:
M&M’s marroni

Link ad un vostro video:
Una canzone dal disco anteriore Lights and Shadows: https://youtu.be/ZBViFi7lr8o

Contatti
Sito: www.andretonelli.com
Facebook: https://www.facebook.com/andre.tonelli.96
YouTube: https://www.facebook.com/andre.tonelli.96
Instagram: www.instagram.com/andretonelliofficial
Twitter: www.twitter.com/andretonelli