Ascolti di aprile 2020


Beh, un mese decisamente strano e non ho bisogno di dire perché. Anzi lo dico, ma sempre nel contesto dell'argomento di cui parliamo, ovvero la musica: non ho praticamente ascoltato nulla durante gli spostamenti (quali spostamenti?) bensí ho ascoltato tutta la musica a casa.

Ecco aver ripreso tutta la mia (limitatissima) collezione che si trova in quel di Londra. E' talmente limitata che ho ordinato altri CD. Questo non vuol dire che non ho usato i servizi streaming per tenermi al passo con i tempi e le nuove uscite del periodo, in questo caso, Tidal (é l'ultimo mese, perché 20 sterline al mese sono troppe, per un'app molto funzionale ma non perfetta).


Mi sono aggiornato alle ultime uscite ed ecco quindi nei miei ascolti gli ultimi dischi di Joe Satriani, Biff Byford, Trivium (chi lo avrebbe mai detto?), Soul Asylum e il live del simpaticissimo Blaze Bayley. Neanche a dirlo troverete tutte le recensioni sul blog. Si, avete visto bene, in classifica c'é anche l'ultimo delirante album del sottoscritto. Perché un po' di pubblicitá non guasta mai, ma soprattutto perché l'ho veramente ascoltato fino allo sfinimento, prevalentemente per correggere errori, volumi, suoni e tutti i miliardi di processi che ci sono dietro ad una produzione.

Per un altro mese saró sicuramente a casa, chissá cosa ascolteró di nuovo (se non verranno rimandati tutti i dischi) e con quale servizio.

Voi cosa avete ascoltato?

Posta un commento

0 Commenti