La scheda - Barafoedita


Origine del nome:
Le acque del grande fiume hanno alimentato vari miti e leggende. Il più conosciuto è il mito di Fetonte. Salito sul carro del Sole, non possedendo la forza necessaria per condurre i cavalli alati del padre, perde il controllo del carro. I cavalli, infatti, imbizzarriti, iniziarono a correre all’impazzata per la volta celeste, salendo prima troppo in alto, bruciando un tratto di cielo che divenne la Via Lattea. Poi scesero troppo vicino alla terra, devastando alcuni territori che divennero deserti. Per salvare la Terra, Zeus, adirato, scaglia un fulmine contro Fetonte, che cade, così, alle foci del fiume Eridano e muore. Le Eliadi, sorelle di Fetonte, piangono inconsolabili la sua morte e vengono trasformate in pioppi. Le loro lacrime sono mutate in ambra. Anche un amico di Fetonte, Cicno, lo piange sulle sponde, fino a quando gli dei, impietositi, lo trasformano in un candido uccello, il cigno. Gli Argonauti nelle loro avventurose navigazioni, si erano spinti fino alle acque dell’Eridano, (attuale fiume Po) là dove era caduto Fetonte. Essi ritrovarono il corpo ancora fumante che puzzava tanto che anche gli uccelli morivano all’istante. L’espressione odore fetido o fetente deriverebbe, quindi, da questo mito. Il mito di Fetonte ha ispirato i Barafoetida cioè Bara (che sta per sarcofago cioè la terra che fa da tomba a Fetonte, ovvero la terra polesana, il delta del Po) e fetido da Fetonte.

• Genere musicale:
Dark rock elettronico

• Line-up attuale:
Luke Warner: voce,tastiere,chitarra,computer programming,theremin
Denny Z: tastiere,computer programming,band videomaker
Triplax Vermifrux: Tastiere,computer programming,lyrics,percussioni.

Ci piace citare anche quello che noi consideriamo il quarto membro della band ovvero Marco Fregnan: band manager,band webmaster e consigliere nella stesura dei brani.

• Album/EP/Demo all'attivo:
Album in studio
2016 - Necronomicon
2017 - A Coffinful of Secrets
2018 - Buio scarlatto
2019 - Here Comes the Raven - Deluxe Edition
2020 - 777 - ObscurA SomniA

Live
2019 - 777 ObscurA SomniA Live

Colonne sonore
2018 – Cripte

EP
2014 - Barafoetida EP
2018 - Here Comes the Raven

• Influenze:
Dark Wave,Industrial,Prog Rock,Synth Pop

• Di cosa parlano i vostri testi:
Esistono due tipi principali di testi: quelli tendenzialmente ironici che hanno come argomento i classici temi oscuri e horror e quelli più seri che parlano della condizione umana attuale. Introspezione,solitudine,dolore di vivere, disagi mentali e riflessioni sul post mortem fanno anch'essi parte del nostro immaginario.

• L'esibizione live che ricorderete per molto tempo:
Il nostro primo concerto con pubblico vero, fatto in un grande giardino con la gente che ci applaudiva e noi che ci dicevamo: Funziona!

• Un aneddoto divertente capitato on stage o in studio:
Una volta dovevamo girare un video live nel nostro studio con tanto di assolo di chitarra,ma il chitarrista che avevamo allora credeva girassimo in playback e venne con solo la chitarra, senza cavi e amplificatore... Così girammo il video con noi che suonavamo e lui che faceva solo finta...fortunatamente quel video non è stato mai pubblicato.

• I vostri dischi preferiti in assoluto:
Molto vari... Death SS, The Sisters of Mercy, David Bowie, Kraftwerk, Brain Eno, Tangerine Dream, Sopor Aeternus, Lacrimosa, Il Segno del Comando, L'impero delle Ombre...

• Qualcuno di voi mi dica un album che pensa sia l'unico al mondo ad apprezzare:
Triplax Vermifrux: ''In the court of Crimson King dei King Crimson,
Denny Z: L' intera discografia degli Jacula & Antonius Rex, Discografia completa di Mario Panciera aka Devil Doll & intera discografia dei Sopor Aeternus.
Luke Warner: Do What Thou Wilt dei Death SS & The First, The Last & Always dei The Sisters of Mercy.

• Un musicista che vorreste incontrare per fare quattro chiacchiere:

Ma non sappiamo... A volte incontrare personalmente i propri idoli può deludere, trovandosi davanti una persona diversa dalle aspettative.

• Cosa chiedereste nel vostro backstage se foste il gruppo piú importante del pianeta:
Siamo persone semplici e non pretenziose, ci basterebbe trovare ogni volta donne, amici, alcool per festeggiare, morigeratamente, fino al mattino.

https://www.barafoetida.com/

Posta un commento

0 Commenti