La scheda - Ether's Void


Genere musicale:
-Daniel: "Credo che il nostro genere sia da collocarsi tra il progressive metal ed il post grunge.
A dire degli ascoltatori siamo anche riconducibili al metalcore (cosa che non mi sorprende) e per certi passaggi anche al nu metal (cosa che invece mi sorprende) ma questo può essere dato dalla difficoltà di etichettare precisamente la musica che si ascolta, d'altronde anche noi non siamo ben sicuri del nostro genere”.

Line up attuale:
Daniel Rosa: cantante, chitarrista ritmico.
Andrea Sora: chitarrista solista.
Luca Ferrandi: bassista.
Sebastiano Danelli: batterista.

Lavori all'attivo:
LP “ Collateral” 2020

Influenze:
-Luca: “ le nostre influenze sono Alterbridge e Periphery, gruppi che abbiamo imparato a conoscere per le loro composizioni monumentali”

Di cosa parlano i vostri testi:
-Daniel: “ in collateral i testi si rifanno tutti a delle situazioni vissute dal sottoscritto che, essendo parecchio a tutto cio che riguarda l'universo, ha cercato di metterle a confronto con quello che succede in cielo, tipo quasar, la luce del sole e così via”.

L'esibizione live che ricorderete per molto tempo:
-Tutti: “ l'esibizione che ci ricorderemo per sempre è il live alla latteria Molloy, un famoso locale bresciano che dava spazio alle band emergenti in cui abbiamo ricevuto parecchi consensi.”
-Luca:”beh, anche il Lio Bar ci ha dato parecchie soddisfazioni, eravamo il primo gruppo ed abbiamo scaldato a dovere il pubblico”.

Un aneddoto divertente:
-Daniel: “non dimenticherò mai l'esibizione alla festa della musica di brescia: ho passato tutto il concerto a dialogare con una signora ubriaca,tra una canzone e l'altra.”

-Andrea: “dopo un concerto a Bergamo siamo stati accompagnati alla macchina da un membro della band della band a cui facevamo spalla e, mentre eravamo accostati per scambiare due chiacchiere, il ragazzo (che aveva parecchia autostima, diciamo) è partito non accorgendosi del muretto davanti. Ha distrutto la macchina.

Dischi preferiti:
-Daniel: “ personalmente, i dischi che più preferisco sono quelli fatti da Alter Bridge e Periphery, AbIII mi ha definito in modo particolare sotto l'aspetto musicale e sociale. Anche Periphery: this time it's personal ha fatto cambiare il mio approccio alla composizione, non tutta la musica deve seguire per forza la formula -strofa, ritornello, strofa, special, ritornello- e credo che nella nostra musica si senta."

-Andrea:” per me invece sono: Amanuensis (Monuments), Train of thoughts (Dream theater), Erotic Cakes (Guthrie Govan). Mi destreggio tra Djent e Fusion”

-Luca: “Apprezzo molto chi, nei suoi pezzi, da una grande importanza al groove e si destreggia in ritmiche non convenzionali, i miei dischi preferiti sono, come per Daniel, Periphery 2 e anche il 3.
Polaris, Blackbird, Ab III, Altered state sono a pari con quelli menzionati sopra”

-Sebastiano: “ oltre a tutto quello che è gia stato detto dai ragazzi, vorrei aggiungere anche Handmade Cities di Plini, per me è un capolavoro.”

Album che siete gli unici al mondo ad apprezzare:
-Andrea: “ credo di parlare a nome di tutti se dico che New Levels New Devils dei Polyphia sia uno dei dischi che più ha influenzato la musicalità di quest'epoca. Basti vedere come il neo soul sia ormai diventato un fenomeno virale nella community dei chitarristi. I poliphya l'hanno fatto in chiave più cupa e progressive, proponendo arrangiamenti e suoni alieni, per me sono pionieri del genere”

Un musicista che vorreste incontrare:

-Daniel: “ io vorrei incontrare Spencer Sotelo, penso che sia il più completo tra i cantanti che fanno il nostro genere, avrei cosi tanto da chiedergli”

-Andrea: “per me, che sono un chitarrista solista, Steve vai”

-Luca: “Amos Williams, la sua tecnica è bestiale”

-Sebastiano: “ io vorrei incontrare Matt Halpern, suona in modo naturale pezzi che sono fantastici, è una delle mie più grandi fonti di ispirazione”

Cosa chiedereste nel vostro backstage se foste i piú importanti del pianeta:
-Daniel: “Ho una visione molto basic del mio backstage. Vorrei: birra, frutta, sigarette e musica rilassante”

-Andrea: “ personalmente vorrei una stanza piena di materassi”

-Luca: “io amo il cibo, quindi vorrei polli allo spiedo e risotto ad oltranza”

-Sebastiano: “io vorrei assolutamente un open bar”

https://www.facebook.com/Ethersvoid/

Post a Comment

Please Select Embedded Mode To Show The Comment System.*

Previous Post Next Post