Recensione: Vasco Rossi - Siamo solo noi (40esimo anniversario)


Ma era questa la copertina di Siamo solo noi? E chi é questo pazzo scatenato che sembra uscito da un film di Kubrick? In realtá questo é Vasco Rossi e questa é la copertina della prima edizione, in vinile, di Siamo solo noi. La copertina in questione fu cambiata nell' edizione in CD per mostrarci un Vasco un po' piú in linea con il personaggio che conosciamo.

Per concludere (forse) il capitolo riguardante le curiositá, aggiungo che, su ammissione dello stesso Vasco, l'album avrebbe dovuto chiamarsi Sangue, sudore e lacrime. Un po' troppo intenso come titolo, se volete il mio parere. Meglio il titolo di ripiego. 

Se siete su questa pagina, probabilmente volete piú dettagli sull'edizione speciale del 40esimo, piú che sull'album in sé: oltre alla versione CD digipack e il vinile, c'é anche un cofanetto deluxe numerato da collezione che contiene il 33 giri, il CD versione vinyl replica, la musicassetta (per chi ha ancora dove farle suonare), il 45 giri di “Voglio andare al mare / Brava” e un ricchissimo libro scritto dal critico musicale Marco Mangiarotti.

L'operazione di "restauro" del suono é perfettamente riuscita. L'album suona in maniera brillante e le chitarre di Massimo Riva e Maurizio solieri suonano piú energiche, perlomeno alle mie orecchie. Rispetto alla precente versione CD l'ordine della tracklist é decisamente differente, solo la title track in apertura é rimasta lí. La tracklist, come sempre a fondo pagina, se volete dare un'occhiata. C'é l'aggiunta della delirante Voglio andare al mare (reprise) in chiusura del disco e, altra curiositá, la canzone dal dolcissimo titolo (sono chiaramente ironico) Ieri ho sgozzato mio figlio non figura piú in versione censurata (figurava come Ieri ho sg. mio figlio).

Riguardo le canzoni: inutile dire che la title track é uno dei pezzi piú apprezzati dell'intero catalogo di Vasco, cosí come popolarissima é Incredibile romantica, piazzata adesso in seconda posizione della tracklist (era penultima, nella versione precedente). Ci sono anche Dimentichiamoci questa cittá (liviiiing after miiiidnight, scusate, dovevo dirlo) e il singolo Reggae Voglio andare al mare. In chiusura troviamo la bizzarra e blueseggiante Valium che cita Gino paoli e la sua celebre "La gatta" nella seconda metá del brano.

Se stavate pensando di acquistare Siamo solo noi, penso abbia senso farlo in questa nuova edizione.

TRACKLIST
Siamo solo noi
Incredibile romantica
Dimentichiamoci questa città
Voglio andare al mare
Brava
Ieri ho sgozzato mio figlio
Che ironia
Valium
Voglio andare al mare (reprise)

 

Post a Comment

Please Select Embedded Mode To Show The Comment System.*

Previous Post Next Post