Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2017

Ascolti di dicembre 2017

Questo mese ho mantenuto nella mia playlist i soliti dischi di questi ultimi mesi: ecco quindi che ritroviamo ancora una volta i vari The Darkness, Mr.Big, Annihilator, Alice Cooper, il live degli Iron Maiden etc etc etc.

Fra le new entries ho ascoltato un bel disco dei Mutoid man (suggeritomi da un amico) e poi un grande album power del passato come Nightfall in the middle earth dei Blind guardian (lo conoscete, vero?), oltre ad un classico immortale come Paranoid dei Black Sabbath del quale ho pubblicato una recensione nei giorni scorsi. Poi il nuovo album degli U2, Songs of experience, e un bel disco dei Blacktop Mojo, pure questo sotto consiglio.

La scheda: Fernando Alba

Immagine
- GENERE
rock leggero, Indie/Urban, Cantautorale Popolare, Folk Rock.

Recensione: Black Sabbath - Paranoid (1970)

Immagine
Il 18 Settembre del 1970 veniva pubblicato uno di quegli album assolutamente imprescindibili per il mondo della musica, perlomeno della musica che ascoltiamo noi. Di certo il merito non é della copertina qui sopra che é quanto di piú brutto un essere umano possa concepire per una cover. Ma che é sta roba?? Vabbé, mi lamento sempre delle copertine, lo sapete...

Ritornando a noi: ci sono degli album che hanno fatto la storia ed hanno influenzato generazioni e generazioni di musicisti. Beh, se ascoltate una playlist di heavy metal a caso, sappiate che una grossa percentuale delle canzoni deriva in qualche modo da questi quattro musicisti britannici e quindi anche da questo album (assieme all'omonimo debut).

La scheda - Roadhouse Diet

Immagine
1) Bio
I Roadhouse Diet si sono formati a Nyhammar - Svezia nel 2013 da me, Jonas Kjellgren (Bourbon Boys, Raubtier, ex Scar Symmetry, ex Carnal Forge).
Volevo suonare roba piú orientata al rock, poi Peter Tägtgren si è unito alla batteria per la registrazione del primo album: Original Soundtrack, che è stato rilasciato il 2 ottobre 2015. Presto abbiamo avuto una line-up completa e abbiamo fatto alcuni spettacoli in Svezia e anche suonato al Sabaton Open Air ad agosto 2016 insieme a Saxon, Dragonforce e molte altre grandi band fantastiche. Poi abbiamo iniziato a lavorare al nuovo album all'inizio del 2017, Peter non ha avuto molto tempo per registrare la batteria, quindi abbiamo preso un nuovo batterista, Kudden aka Mr Pillow per la batteria, io volevo provare ad ottenere un suono un po' più Deep Purple come suono del nuovo album, quindi chiedo a Per Wiberg se fosse interessato a suonare nell'album, è stato all'altezza e ha fatto un ottimo lavoro, penso che sia un geni…

Chiedilo a Given to rock - dicembre 2017

Immagine
Questo mese volevo fare qualcosa di diverso rispetto al solito scenario divano/scrivania e mi sono sventurato a fare un video in mezzo alla strada. Beh, una strada niente male, considerato che é la bella Carnaby street, ma c'era un bel po' di freddo e la mano mi si stava ghiacciando (e pure andando in cancrena per tenere la camera in alto per una decina di minuti)

Questo mese un sacco di domande, anche piú del solito e non credo sia riuscito a rispondere a tutti. Grazie ovviamente per seguire la pagina e per interagire con Given to rock (che, ripeto, non é il mio nome). Nel prossimo futuro ho in mente di fare qualche video recensione da una location diversa (provvisoriamente) e di fare qualche top 10, spero interessante.

Vabbé, beccatevi il video infreddolito adesso. Ciao a tutti e BUONE FESTE! Provate a non mangiare troppo e non dimenticate il rock n' roll, che é sempre importante.

Recensione: Moonshine Booze - Desert Road

Immagine
Recensione a cura di Stick

Band Moonshine Booze, album Desert Road, segni particolari originale, fuori dai soliti schemi, strabiliante e chi più ne ha più ne metta.

Questo debutto per il trio di Teramo ha davvero del fantastico. Spesso è difficile unire diversi generi musicali specie se quasi opposti tra loro ma questa band è riuscita a fondere a regolare d'arte il Rock/Blues con del buon Dark con risultato finale un suono bello scuro e pomposo, senza rinunciare a linee più chiare creando così un buon ibrido ben piazzato sulle tracce di questo album.

Top 10: I migliori album del 2017

Immagine
Dopo la Top 10 delle migliori canzoni riecco anche la temutissima (non so da chi) classifica dei 10 migliori dischi hard 'n' heavy del 2017.

Quest'anno é stato particolarmente difficile scegliere in quanto ci sono stati un sacco di dischi che ho dovuto togliere e che forse non lo avrebbero meritato, penso ai dischi dei vari Rage, Blaze, Foo Fighers, Secret sphere, Black country communion, senza dimenticare i live album di Unisonic, Kay Hansen e soprattutto Iron Maiden. Vabbé, ve li sto citando tutti, eccovi quindi mie scelte finali.

Anche in questo caso, ho fatto sia la versione scritta (ci siete già) che quella video. Per quella video dovete cliccare qui.

Avete scelto la versione scritta? Bene, cominciamo!

(ah, se cliccate sui titoli dei rispettivi album vi si apriranno le relative recensioni, sappiatelo)



10) Tainted lady - How The Mighty Have Fallen 
How The Mighty Have Fallen é un disco hard rock vecchia scuola ma che allo stesso tempo suona decisamente fresco e moderno.…

Top 10: Le migliori canzoni del 2017

Immagine
Eccoci finalmente ad un'altra classifica di fine anno? Perché finalmente? Non lo so, é assolutamente immotivato. Vabbé, in tutti i modi... Beccatevi la top ten delle canzoni migliori dell'anno in corso, secondo il sottoscritto.

Ovviamente, come dico sempre, prendete il tutto con le pinze perché le classifiche lasciano sempre il tempo che trovano. Ultima cosa: se non vedete il video, potete cliccare sul titolo e la canzone in questione vi apparirá come per magia (in un'altra tab).

Ah, quest'anno ho voluto fare sia la versione scritta che la versione video. Scegliete voi quale guardare. Vi lascio il video qui.

Cominciamo!

10) Rage - Season Of The Black
Dannato Peavy, fa uscire praticamente un disco ogni anno da una vita e non delude mai, nonostante mille cambi di formazione (ottima anche quest'ultima).
Questa canzone é una bomba ed il ritornello ve lo ricorderete per sempre dopo il primo ascolto.



9) Adrenaline mob - Blind leading the blind
Non apprezzo particolarmente…

La scheda - Vie delle indecisioni

Immagine
- GENERE
Siamo indecisi sul genere che faremo da grandi

- LINE UP ATTUALE
Siamo 5 ragazzini sfaticati, voce, basso, tastiera, chitarra e batteria, fuggiti all'agricoltura per fare Rock. Forse

Live report: The Darkness @Hammersmith Apollo, London 10/12/2017

Immagine
Quando posso, non mi faccio scappare l'occasione di vedere i The Darkness, gruppo che mi piace sempre vedere dal vivo per la loro attitudine rock e per il fatto che non si prende mai molto sul serio. Li ho visti in nella stessa location nel 2011 e quel di Camden town nel 2013 (clicca qui per il live report).

Prendo posto nella tribuna della storica location (se avete una buona collezione di CD/DVD probabile abbiate qualche live registrato in questo teatro) giusto quando comincia il gruppo spalla, i Blackfoot Gypsies che, devo dire la verità, avevo ascoltato qualche minuto su YouTube e mi avevano fatto cagare. In questa sede mi sono invece goduto la performance con il cantante che suonava come un Bob Dylan ma con un’estensione notevole. Una mezz’ora di una sorta di folk rock con tanto di armonica distorta in primo piano, a volte dal volume eccessivo ma sempre piacevole.

Ma veniamo al main act. Si parte con Open Fire e subito si nota come Justin Hawkins abbia un delay di un quarto …

Primo ascolto: Myles Kennedy - Year of the tiger

Immagine
Annunciato da una vita, il primo album solista di Myles Kennedy (Alter bridge, Slash) sembra sia finalmente realtà.
Si chiamerà Year of the tiger (esattamente come la canzone del video sotto) ed uscirà il 9 marzo 2018. Ecco le mie impressioni in diretta e date uno sguardo alla tracklist a fondo pagina.



Tracklist:

Year Of The Tiger
The Great Beyond
Blind Faith
Devil On The Wall
Ghost of Shangri La
Turning Stones
Haunted By Design
Mother
Nothing But A Name
Love Can Only Heal
Songbird
One Fine Day

Videorecensione: U2 - Songs Of Experience (2017)

Immagine
Avevamo lasciato gli U2 con un Songs of Innocence (clicca per la recensione) che non mi aveva [er nulla entusiasmato. A distanza di 3 anni (dovevano essere molti di meno) riecco la band irlandese tornare con questo Songs of Experience.

Mi sarà piaciuto? Cliccare sul video sotto se volete saperlo.
Ah, nel video non nomino la copertina (in realtà l'ho nominata ma nell'editing del video ho tolto il pezzo in questione perchè ho farfugliato roba senza senso) quindi dico qui in maniera lapidaria: l'atmosfera dark non mi dispiace per nulla, ma la foto in se fa abbastanza cagare, perlomeno, così la penso io. Adesso ho dato. Vi lascio anche la lunga track list dell'edizione deluxe che francamente vi consiglio di evitare.


Tracklist:
01. Love Is All We Have Left
02. Lights of Home
03. You're The Best Thing About Me
04. Get Out of Your Own Way
05. American Soul
06. Summer of Love
07. Red Flag Day
08. The Showman (Little More Better)
09. The Little Things That Give You Away
10…

Primo ascolto: Angra - Travelers of time

Immagine
Primo ascolto di una nuova canzone degli Angra, band che ormai ha solo un componente della formazione originale (che tristezza) e che vede sempre il nostro Fabio Lione alla voce. A proposito, quello che mi aveva confidato circa 3 anni fa, non si é avverato (clicca qui se sei curioso di leggere il mio incontro con Mr. Lione).

Il nuovo album uscirá a Febbraio. Cosí, tanto per avvisarvi.

Adesso vediamo come suona la canzone.

Videorecensione: Operation: Mindcrime - The New Reality (2017)

Immagine
Applausi con un ringraziamento sentito a Geoff Tate che ha annunciato il termine del progetto Operation: mindcrime. Grazie per la bella notizia. Grazie.

Anticipato dal primo singolone Wake Me Up (clicca qui per vedere il primo ascolto) e preceduto dai primi due sciagurati capitoli The Key e Resurrection (anche qui, clicca per le rispettive recensioni) potete sentire qualche parola di giubilo riguardo il disco in questione cliccando sul video sotto.


Tracklist:
01. A Head Long Jump
02. Wake Me Up
03. It Was Always You
04. The Fear
05. Under Control
06. The New Reality
07. My Eyes
08. A Guitar In Church?
09. All For What?
10. The Wave
11. Tidal Change
12. The Same Old Story

La scheda - Le fragole

Immagine
GENERE:
Pop Rock

LINE UP ATTUALE:
Marco Tascone (Voce e chitarra) 
Carlo Alberto Montori (interventi teatrali, voce e polistrumentista)

Videorecensione: Scorpions - Born To Touch Your Feelings – Best Of Rock Ballads (2017)

Immagine
Gli Scorpions non si smentiscono mai. Sono stati sempre i numeri uno riguardo le copertine inadatte.
Pubblichi una raccolta di canzoni d'amore e metti una foto con due ragazze che sembrano stiano uscendo da un bordello vecchio stile? Born to touch your feelings? Ma a chi si riferivano Klaus Meine e soci con questo titolo?

Videorecensione: Rahul Mukerji - Ma De Re Sha (2017)

Immagine
Ma De Re Sha è un disco interamente strumentale a cura di Rahul Mukerji.

Un disco con connotati fortemente rock ma con alcune tinte di jazz unite ad altre orientaleggianti ed etniche con un giusto mix fra tecnica e forma canzone. Beccatevi la recensione.


Top tracks: Maderasha, Baisakhi, Sinner

Tracklist:
1. Exit 13 05:12
2. Sita 04:12
3. Fingerprints 03:28
4. Children of I-2 04:33
5. A Path Less Travelled 02:02
6. Zidd 03:42
7. Ma De Re Sha 05:47
8. Train Ride From Siliguri 03:48
9. Baisakhi 04:07
10. Hope Anew 03:52
11. Event Horizon 01:42
12. Sinner 03:42

Website: http://www.mukerji.us/
Spotify: https://open.spotify.com/album/6M2NFrPHj3lCzAM1EdVc97
Bandcamp: https://rahulmukerji.bandcamp.com/releases