Cerca nel blog

17/12/19

Le migliori canzoni del decennio (2010 - 2019)

Ciao e benvenuti alla mia clamorosa top 40 di "canzoni del decennio". Ho cominciato a selezionare le canzoni da circa un anno, vi dico solo questo per farvi capire il mio "disagio". Nonostante tutto, prendetela non troppo sul serio perché, come ribadisco ogni singola volta, le classifiche lasciano sempre il tempo che trovano.

La regola (autoimposta) é sempre la medesima, ovvero una sola canzone per band, per rendere il tutto più vario.

Altra cosa: se non vedete il video, cliccate sul titolo e vi apparirà la canzone, come per magia. Se avessi messo 40 video la pagina si sarebbe aperta dopodomani.

Adesso cominciamo:

40) Eddie Vedder - Sleeping by Myself
Le suadenti note di Eddie Vedder accompagnate dal solo Ukulele. Questa brevissima canzone mi ha fatto compagnia per un lunghissimo periodo, uscendo da casa verso il lavoro. Tutt'ora la associo a quella particolare strada e a quei momenti.


Canzone che mi procura una certa instabilità e "nervosismo", che sono due cose che mi piacciono in musica. Invecchiano decisamente bene gli Europe... Gustatevi la canzone cliccando sul titolo.

38) Van Halen - Chinatown
Una canzone vecchio stile dei Van Halen, dal loro ultimo album A different kind of truth, che conterrebbe canzoni che sembrano essere state scritte moltissimi anni fa. Ma é uscita ufficialmente in questo decennio, quindi in questa classifica ci entra di diritto.

37) Edguy - Space police
Grande title track di quello che, per adesso, é l'ultimo album degli Edguy. Ne vedremo mai un altro? Quelle tastiere "spaziali" in mezzo alle strofe sono il top.

36) Metal allegiance - Can't kill the devil
Parola d'ordine: ignoranza. Molte recensioni hanno stroncato questa canzone dicendo che é banale, già sentita, compitino, mestiere etc etc. Tutto vero, probabilmente, ma a me fa andare fuori di testa ugualmente. Portnoy che suona thrash é irresistibile.

35) Nothing But Thieves - Amsterdam
Questa canzone dovrebbe essere lontana dai miei gusti, e probabilmente lo é, ma il ritornello mi fa sballare ugualmente. 

34) Accept - Stampede
Sulla falsa riga dell'altra canzone alla posizione numero 36: ignoranza pura e metallo. Il chitarrista che vedete nel video non é Bruce Willis



33) Tremonti - A dying machine
L'ex ministro dell'economia (la battuta comincia a farsi davvero vecchia, sono il primo a riconoscerlo) é un compositore instancabile, un chitarrista formidabile e adesso é diventato anche un bravissimo cantante. Questa canzone secondo me é quanto di meglio può proporci, sia dal punto di vista compositivo che dell'esecuzione.

32) Queens of the stone age - Kalopsia
I Queens of the stone age con un pizzico di David Bowie. Purtroppo non si trova la versione intera su Youtube, cliccando sul link vi lascio la versione (molto) ridotta. Grandi atmosfere e grande ritornello.

31) Halestorm - Love bites 
Adoro questa canzone, ma in sede live. Da disco mi lascia abbastanza indifferente per una produzione scarica e "per tutti". Gustatevela, quindi, in versione live (anche se la voce non mi pare proprio registrata in presa diretta).

30) Faith no more - Separation anxiety
Questa separation anxiety rappresenta tutta la schizofrenia acuta di Mr. Mike Patton. Ogni volta che parte sto pezzo mi faccio una risata pensando a quanto sia fuori di testa questo qui: come fai a cominciare una canzone con quel "AEEE"?

29) Muse - Psycho
Quando si tratta di scrivere una hit, i Muse sanno (o forse sapevano?) sempre come si fa, nonostante il nuovo corso della band non mi piaccia per nulla. 
La batteria, così irregolare, mi manda fuori di testa, insieme al suono generale del pezzo, praticamente perfetto. Vi lascio il folle videoclip.



27) Alter bridge - Fortress
Title track di quello che, purtroppo, per quanto mi riguarda, é l'ultimo album convincete della band. Questa canzone rappresenta le migliori caratteristiche degli Alter Bridge. Gustatevela.

26) Chris Cornell - Higher truth
Atmosfera malinconica, per questa grande canzone del compianto Chris Cornell. In una recensione in giro per la rete ho letto che è la canzone più brutta mai fatta da Cornell, per me è una delle sue più belle in senso assoluto. Il mondo é bello perché é vario ma forse é pure troppo vario.

25) Megadeth - Poisonous shadows
Quando Dave Mustaine fa così, c'é solo da arrendersi e da applaudire, anche se ormai é bollito e senza voce. Questa Poisonous shadows é la mia preferita del buonissimo Dystopia. La melodia del ritornello é tipica Megadeth e mi piace un sacco. 

Chiamatemi bimbominkia (con la K), ma Revolution radio dei Green day é una canzone che mi é entrata subito in circolo. Certo, é la solita canzone dei Green day con 4 accordi ma ogni singola volta che premo play mi mette una carica incredibile, merito anche di una produzione fantastica.



23) The trews - Permanent love
Lo so che non sapete chi sono. Manco io lo sapevo, prima di trovare il loro CD in una rivista. Grandissima sorpresa, per quel che mi riguarda, non sapevo manco chi fossero sti tizi e mi sono ritrovato questa splendida canzone in loop.

22) Beth Hart - Rub me for luck
Artista che stimo moltissimo. Questa canzone forse non é neanche rock ma le atmosfere e il cantato di Beth mi mandano in brodo di giuggiole.

Non si sa quando i Pearl Jam si degneranno di regalarci un altro album. Per adesso questa Yellow moon é l'ultima bellissima canzone della loro discografia. Ho avuto la fortuna di ascoltarla dal vivo con una luna gialla gigante sopra il concerto. Il "we go" pronunciato all'inizio della seconda strofa, riesce a sciogliermi, sempre.

20) Slash - Hard & fast
Quando Slash ritorna alle atmosfere "street" mi manda fuori di testa. Simple as that (scusate, non trovavo un'espressione italiana appropriata).

19) Sascha Paeth's Masters Of Ceremony - Die Just A Little
Adrienne Cowan  



18) Adrenaline mob - Blind leading the blind
Rozza e ignorante, con un Russell Allen immenso. Non sono un fan degli Adrenaline Mob ma i ritornelli di Blind leading the blind sono qualcosa di stupendo.

17) D-A-D - A prayer for the loud
Gruppo non troppo conosciuto che "tira la carretta" da tantissimi anni. Quest'anno se n'é uscito con questa perla di canzone. Il ritornello mi spinge ad alzare il volume come un pazzo.

18) Judas Priest - Flame Thrower
In questa classifica ho citato diverse canzoni "ignoranti". La vincitrice, in questo senso, é Flame Thrower dei Judas priest, che in realtà aveva già vinto col titolo. Non riesco a pensare ad un titolo più ignorante di "lanciafiamme", ditemi voi.

17) Biffy Clyro - Wolves of winter
Ne ho già parlato approfonditamente (forse pure troppo) nella rubrica "Dentro le canzoni", quindi se siete curiosi di sapere perché questa canzone sta così in alto in classifica, cliccate pure qui (vedrete pure il video).

16) Dream theater - Lost not forgotten
Si, ok, é una copia "moderna" di Under a glass moon, ma a me la batteria del ritornello mi fa perdere il senno ugualmente. Questo mi basta per metterla così in alto in classifica.

15) Stone Sour - Tired
Per me la migliore canzone dell'intera carriera di Corey Taylor. L'ho detto. Odiatemi pure, fan degli Slipknot.

14) Art of anarchy - Changed man
E' una "canzonetta", ma l'accoppiata voce di "Scott Stapp / riff compressissimo di chitarra del ritornello" mi fa alzare i peli delle braccia ogni singola volta.

13) The darkness - Barbarian
Uscivo sempre di casa canticchiando il ritornello questa canzone (col la canzone in cuffia) e la gente mi guardava (giustamente) malissimo. Mi ripromettevo di non farlo ma il giorno dopo ero di nuovo lì a farlo. La mia canzone preferita della band dopo Friday night.



12) Mr.Big - Around the world
I Mr. Big si riformano e guardate che cosa riescono a sfornare, una canzone che potrebbe stare sui migliori dischi della band. Quel groove che riescono a creare é unico. Dal vivo questa canzone é un trattore.

11) Iron Maiden - Coming home
Da quella ciofeca di The final frontier è spuntato questo gioiellino, con l'evidente firma di Bruce Dickinson. Gli Iron maiden che voglio ascoltare: melodici, potenti, epici.

10) Rage - The devil strikes again
Peavy Wagner ritorna con i suoi Rage e con una, ennesima, nuova formazione. L'album si apre con questa mazzatona data con la mazza ferrata sui denti: chitarre taglientissime, doppia cassa e ritmi forsennati, ma anche con tanta melodia tipica della band tedesca. Una delle mie canzoni preferite di tutta la loro discografia.

9) Metallica - Spit out the bone
Se solo quei cornutoni (in senso affettuoso) dei Metallica si mettessero a fare le cose che sanno fare meglio avremmo tanta bella musica in più. Accontentiamoci di Spit out the bone, fra le poche gemme che la band ci ha regalato in questo decennio.

8) Monster Truck - Sweet Mountain River
Quattro "camionisti" che trasudano Rock n' roll da tutti i pori. Questa canzone é dal loro bellissimo debut. Pensavo avrebbero fatto più strada, questi ragazzi meriterebbero più considerazione.


7) Black Country Communion - Beggarman
Uno di quelli a cui dovremmo rimboccare le coperte tutte le sere per assicurarci che stia bene é Glen Hughes. Sentite che razza di canzone é riuscito a tirare fuori con i Black country communion (la chitarra é di Bonamassa).

Lo so, questa canzone non la conoscete, ma per me é un capolavoro totale e 10 minuti di puro godimento attraverso mille atmosfere, dalla più rilassata alla più tecnica. La band non esiste neanche piú, o meglio, si è trasformata in qualcosa di pop con i synth. Bleah.

5) Pain Of Salvation - Reasons
Ho amato (e amo ancora) l'ultimo album e la splendida accoppiata Ragnar - Daniel. Questa canzone rappresenta in pieno le loro affinità. Il tempo del ritornello é qualcosa di meraviglioso, così come il bridge. Mi piace anche il bruttissimo suono del rullante, vedete voi. La ascolto e non mi stanca mai.

4) The night flight orchestra - Midnight flyer
Canzone di una classe assoluta a metà fra la disco anni 70 e la NWOBHM. Non ci credete? Sono quei pazzi scatenati dei The night flight orchestra, ascoltatela. Perla assoluta.

3) Foo Fighters - These days
Nel concerto che ho visto dei Foo Fighters del 2011 Dave Grohl raccontava che un suo amico gli aveva detto, mentre stava scrivendo questa canzone, che era una delle cose migliori che avesse mai scritto. Sono d'accordo con lui, non per niente é al terzo posto di questa classifica.



2) Skunk Anansie - Because of You
Stavo scegliendo le canzoni per questa classifica e solo alla fine mi é venuto il dubbio che questa canzone potesse rientrarci come data. E' del 2010, ci entra a pelo. Signore e signori, la classe di Skin e tutto il gusto degli Skunk anansie con uno dei pezzi più belli della loro carriera. L'ho ascoltato mille volte e mi dá sempre le stesse fortissime emozioni. Il drumming del ritornello, i suoni, la voce di Skin, veramente tutto da applausi.

1) Flying colors - The fury of my love
La classe. Una ballatona vecchio stile cui amo ogni singolo secondo e ogni singolo suono. Non cambierei una virgola di questo pezzo, dalla voce a volte leggermente fuori tempo rispetto al pianoforte, il crash "pezzente" del ritornello e come le parole si sposano con la musica. Grandissimo, grandissimo, grandissimo, grandissimo (ok, avete capito) brano. Da ascoltare a volumi ridicoli (da leggersi "altissimi") in alta qualità per godere appieno di ogni dettaglio.
"For me it's all or everything, There's just no living in between." Poche frasi mi rappresentano meglio.