28/02/18

Videorecensione: Queen - Queen I (1973)

Oggi vi propongo qualche parola sul primo disco della mitica band inglese.
Se conoscete solo i piú grandi successi, probabilmente non li riconoscerete in questo disco.

27/02/18

Recensione: Neal Morse - Life & Times (2018)


Neal Morse è instancabile.
Neal, che attraversa la strada educatamente nella copertina qui sopra, è generalmente uno che non si fa mai tanto attendere, che si parli di un suo progetto, della sua band (The Neal Morse band) o di band dove fa parte (a proposito, il disco più atteso dell'anno, per quanto mi riguarda è il nuovo Flying colors).

26/02/18

La scheda - The Reevers



Bio:
I Reveers si formano nell’estate 2015, fin dalle iniziali improvvisazioni si denota una forte alchimia tra i componenti e la facilità nel suonare insieme evolve subito nella scrittura di brani propri, saltando di fatto la fase di cover che viene affrontata da qualsiasi gruppo agli esordi.
Nell’estate dell’anno seguente, dopo un concerto, avviene l’incontro con Stefano Taboga, fondatore della neoformata etichetta udinese Toks records, che propone un’attività collaborativa tra Reveers e la sopracitata etichetta.
Pochi mesi dopo comincerà a prendere vita “To Find a Place”, prima fatica discografica del gruppo.

25/02/18

Videorecensione: Angra - Ømni (2018)


Qualche parola sul nuovo disco degli Angra, Ømni, una sorta di concept Sci-fi.

Purtroppo anche Kiko Loureiro ha lasciato la band (lo ascoltiamo solamente in un assolo) e al suo posto c'è Marcelo Barbosa degli Almah. Non proprio l'ultimo arrivato, sia chiaro.
Purtroppo (niente di personale) troviamo anche Alissa White-Glutz degli Arch Enemy e Sandy, cantante pop brasiliana, assieme ad un Rafael Bittencourt ancora in versione cantante.
Vabbè, ecco le mie impressioni sul disco.

24/02/18

Primo Ascolto: Hardcore Superstar - Bring The House Down

Non l'avessi mai fatto. Per quanto mi riguarda si contende (attualmente) il primato di peggior canzone dell'anno con Bastards dei Machine head. Quale delle due, secondo voi, è più brutta?

23/02/18

Recensione: Devil Within - Not yet


Recensione a cura di Martina Fantuz

Si chiama Not Yet ed è l'EP d’esordio dei Devil Within. Se non l’avete ancora ascoltato e siete amanti del genere o semplicemente dei simpatizzanti, io credo che dovreste farlo.

Questi quattro giovani ragazzi di Bergamo ci regalano un lavoro che porta un po’ di sana freschezza ed energia all’orecchio di chi ascolta, lasciando la voglia di riprodurlo più di una volta. Le cinque tracce totalmente in inglese contenute al suo interno raccontano di tematiche affatto scontate o banali; graffianti ed equilibrate filano lisce fino alla fine senza mai annoiare.

22/02/18

Chiedilo a Given to Rock - Febbraio 2017

Questo mese un "angolo della chiacchiera" da un altro continente. Se non sapete dove mi trovo, cliccate e lo saprete.

Mi scuso sin da ora se non ho risposto a tutti, ma dato che non avevo con me la mia solita attrezzatura (chiamata volgarmente "computer"), sicuramente ho fatto un po' di casino.

21/02/18

Recensione: Mike LePond's Silent Assassins - Pawn and Prophecy (2018)


Chi é Mike LePond? Se conoscete i Symphony X non ve lo devo spiegare. Se non li conoscete vi dico che é il bassista della giá citata band, arrivato al suo secondo disco con il suo progetto solista. Fanno parte della line up di questo Pawn and Prophecy anche Alan Tecchio (Watchtower, Hades) e il vecchio compagno Michael Romeo.

20/02/18

Primo Ascolto: Muse - Thought Contagion

Primo ascolto mattiniero (quando le mie capacitá espressive sono persino piú basse del solito) per il nuovo video - con relativo singolo - dei Muse. La canzone in questione é Thought contagion.
Ecco le mie impressioni in tempo reale.

Qualcuno sa se il videoclip in questione é una sorta di omaggio a Michael Jackson oppure é scopiazzato in maniera ignobile?

19/02/18

Videorecensione: Pantera - The great southern trendkill (1996)



Qualche parola su un disco di una band che ha terminato troppo presto di deliziarci con la propria musica. Beh, data la robustezza della proposta, forse il termine "deliziare" non é molto appropriato, ma avete capito cosa voglio dire.


Ecco quindi qualche mia impressione veloce su The great southern trendkill, un disco che mi sento di consigliare agli amanti dei Pantera, della musica robusta in generale e dei rettili. Vi lascio anche la solita tracklist a fondo pagina. Non dimenticate di farmi sapere le vostre impressioni, come sempre.


Tracklist:
01. The Great Southern Trendkill - 03:46
02. War Nerve - 04:53
03. Drag The Waters - 04:55
04. 10's - 04:49
05. 13 Steps To Nowhere - 03:37
06. Suicide Note, Pt. 1 - 04:44
07. Suicide Note, Pt. 2 - 04:19
08. Living Through Me (Hell's Wrath) - 04:50
09. Floods - 06:59
10. The Underground In America - 04:33
11. Sandblasted Skin (Reprise) - 05:39

16/02/18

La scheda - Devil Within


-Genere: 

Heavy Metal

-Line Up attuale: 
Michele Mangili (basso),
Leonardo Rigamonti (chitarra elettrica e voce),
Nicolas Amboni (chitarra elettrica),
Dylan Stucchi (batteria)

13/02/18

La scheda: Simone Piva & i Viola Velluto


BIO:
Simone Piva & i Viola Velluto nascono nel gennaio del 2008 grazie al frontman inserito nel mondo musicale dal 2000 che fonda la rock band udinese proprio in quell’anno assieme ad Alan Liberale (Batteria e Percussioni), Luca Zuliani (Contrabbasso), Federico Mansutti (Trombe), Francesco Imbriaco (Piano e Tastiere) e Matteo Strazzolini (Chitarre elettriche, acustiche e Slide chitarra). Con la band incide 4 dischi distribuiti in tutta Italia e si esibisce su prestigiosi palchi italiani assieme ad importanti artisti tra cui Nada, Zen Circus, Tre Allegri Ragazzi Morti e Morgan oltre ad alcune esperienze estere tra cui di rilevante importanza è quella parigina al Petit Théâtre du Bonheur.

11/02/18

Recensione: Roadhouse Diet - Won't Bend Or Break (2018)


Dopo l'intervista alla band di qualche tempo fa, eccoci qui a parlare dell'album Won't bend or break. Potete cliccare sul link se ve la siete persa, per questo motivo non mi dilungheró ulteriormente sulla descrizione dei ragazzacci in questione. Prima di parlare del contenuto dell'album, un cenno anche alla copertina (qui sopra) che mi piace moltissimo: colori accesi e molto personale e riconoscibile.

10/02/18

Recensione: Saxon - Thunderbolt (2018)


22esimo album per gli immortali Saxon capitanati da Mr. Byford.
Li avevamo lasciati con Battering Ram e rieccoli di nuovo sul mercato, dopo un paio d'anni dal predecessore, ancora con Andy Sneap in cabina di regia. Lo nomino prima di tutto e tutti perchè, piaccia o meno, penso che sia uno dei produttori più influenti della scena. Quando cura lui la produzione, lo senti subito. Perlomeno, io me ne accorgo subito, non so voi.

08/02/18

Videorecensione (in compagnia) : Dream Theater - Images and words (1992)

Qualche parola su quello che é probabilmente l'album prog metal piú importante della storia della musica. Volete contraddirmi? (In caso fatelo negli appositi spazi dedicati ai commenti)

Questa volta sfrutto la presenza del mio amico (nonché chitarrista Jazz) Sergio Casabianca che rende la recensione piú dinamica del solito. Enjoy!

Videorecensione: EP War gods of the deep - Robots, Rockets & Rampage

Oggi qualche parola in video su un gruppo emergente statunitense: i War gods of the deep ed il loro nuovo EP Robots, Rockets & Rampage.



Band Website : www.wargodsofthedeep.com

07/02/18

La scheda - Giuseppe Calini


Bio:
Rocker legnanese di lunga durata inizia la sua carriera discografica nel 1986 con il primo album “Spirito libero”. Il 2017 segna l’uscita di “Verso l’Alabama”, ennesimo album, il 17° per l’esattezza. Frutto delle immancabili collaborazioni di musicisti di altissima qualità quali Simone Sello (Vasco Rossi), Matt Laug (Slash - Guns N' Roses), Leonardo De Bernardini, Johnny Tad e al mix l’immancabile Mike Tacci (Metallica, Cheap Trick, Vasco Rossi).

06/02/18

Primo ascolto: Myles Kennedy - Haunted by design

Alcuni di voi mi hanno richiesto il primo ascolto del nuovo singolo di Myles Kennedy, che si chiama Haunted by design, dall'album Year of the tiger in uscita il prossimo mese. Ecco le mie impressioni in tempo reale.

05/02/18

Primo ascolto: Judas Priest - Firepower

Primo ascolto della nuova canzone dei mitici Judas Priest, Firepower che sará la title track del prossimo album, in uscita a Marzo.

Ecco le mie impressioni in tempo reale.

04/02/18

La scheda - Song of love


1) Bio
I Song for love sono una profetica sexy metal band.
Crediamo che il mondo della musica di oggi sia corrotto e il mondo in generale e abbia il suo lato divertente. Molti musicisti come gli artisti rap hanno riempito i loro lavori senza talento. Sembrano molto seri ma non lo sono.

Primo ascolto: Blaze Bayley - Prayers of Light

Primo ascolto della nuova canzone di Blaze Bayley che farà parte del terzo capitolo della sua recente trilogia, chiamata Infinite Entanglement.

Il nuovo album prenderà il titolo di The Redemption Of William Black e uscirà il 2 marzo.

Ecco le mie impressioni in tempo reale della nuova Prayers of light. A fondo pagina vi posto la tracklist.



Tracklist:
01. Redeemer
02. Are You Here
03. Immortal One
04. The First True Sign
05. Human Eyes
06. Prayers Of Light
07. 18 Days
08. Already Won
09. Life Goes On
10. The Dark Side Of Black
11. Eagle Spirit

02/02/18

Videorecensione: Aerosmith - Pump (1989)

Qualche parola su quello che é il mio album preferito degli Aerosmith, quel Pump che segna la definitiva rinascita dei bostoniani dopo un lungo periodo buio della band.

Beccatevi qualche parola in video. Che ne pensate dell'album?




TRACKLIST:
1. Young Lust
2. F.I.N.E.
3. Going Down
4. Love In An Elevator
5. Monkey On My Back
6. Janie's Got A Gun
7. The Other Side
8. My Girl
9. Don't Get Mad, Get Even
10. Hoodoo
11. Voodoo Medicine Man
12. What It Takes